Rifiuti, Palozzi-Fiesole (FI): “Ama chiarisca su chiusura officine. Si rischia emergenza”

adriano-palozzi-su-ama-73947.660x368NewTuscia – ROMA – “Si avvicinano le festività e a Roma sul fronte rifiuti si rischia l’emergenza. Mentre Ama e Campidoglio starebbero pensando addirittura di esternalizzare al privato una parte del servizio di raccolta, la municipalizzata capitolina deve fare i conti col presente: una città sporca, convogli obsoleti, rotti o costretti allo stop. Una realtà funzionale e operativa precaria, che rischia di complicarsi a partire dal prossimo weekend fino a Santo Stefano, quando le officine adibite alla manutenzione straordinaria dei mezzi di raccolta, potrebbero rimanere chiuse. In questi giorni di festa, dunque, se un compattatore o un camion dovessero subire un serio malfunzionamento o una rottura meccanica, non potranno essere riparati.

Con conseguenti gravi disagi per il servizio di raccolta rifiuti, per gli operatori ecologici e per le famiglie romane. Ama e Campidoglio devono chiarire immediatamente questa delicata vicenda e, al contempo, istituire una programmazione rifiuti realmente efficiente ed efficace”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Ambiente, Adriano Palozzi, e il delegato Ama del coordinamento romano di Forza Italia, Fabio Fiesole.