Acqua, Blasi (M5s lazio): “Zingaretti e sua maggioranza immobili su definizione bacini ambito”

NewTuscia – ROMA – silvia-blasi-M5S-390x205Silvia Blasi, consigliera del M5S Lazio, dichiara: “Da quando abbiamo approvato all’unanimità la legge regionale  per la “Tutela, governo e gestione pubblica delle acque” siamo a conoscenza della necessità di ridefinire gli ambiti di bacino idrografico per poterla rendere realmente effettiva, per questo dal 2014 chiediamo con ogni mezzo alla Giunta di mettere fine a questa empasse che non serve a nessuno, se non ai privati che speculano su un bene comune. Ho perso il conto di quante volte Refrigeri ci ha promesso di avere un testo pronto e ricordo bene quanto accaduto la scorsa estate, quando Zingaretti venne a fare uno spot anti-Raggi e promise per settembre la soluzione della vicenda, continuando a illudere quei cittadini che raggruppati in comitati da anni lottano in difesa dell’acqua pubblica. A oggi non è cambiato nulla, all’orizzonte c’è un atto di Giunta che dovrebbe definire i bacini di ambito e che, eventualmente, lo farà senza alcun confronto con i comitati, facendo calare dall’alto l’ennesima decisione con ripercussioni gravi sulla vita dei cittadini.

Zingaretti e la sua maggioranza sono sempre molto attenti alle vicende societarie dei gestori dell’acqua e molto poco quando c’è da affermare la natura pubblica di questo bene fondamentale, però dopo cinque anni ormai se ne sono accorti tutti, e proteste come quella portata avanti oggi dai cittadini nel platea del consiglio regionale sono l’esatto metro di come il PD e i suoi alleati siano ormai totalmente staccati dalle realtà del territorio.”

Gruppo Consiliare M5S Regione Lazio

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21