Civita Castellana. Inquilini morosi per la perdita del lavoro: fondi a disposizione

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – L’assessore ai Servizi Sociali di Civita Castellana, Antonio Remo Zezza, informa che sono disponibili dei fondi per gli inquilini di alloggi in locazione che sono sottoposti a provvedimenti di sfratto a causa della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare. Sul sito del comune di Civita Castellana sono disponibili l’avcivita-castellana-700viso pubblico e i modelli di domanda. Per maggiori informazioni si possono contattare i servizi sociali del comune.

Il moroso incolpevole è l’inquilino che si trova in situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione per la perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare dovuta ad una delle seguenti cause: a) perdita del lavoro per licenziamento; b) accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell’orario di lavoro; c) cassa integrazione ordinaria o straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale; d) mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici; e) cessazioni di attività libero-professionali o di imprese registrate, derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente; f) malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato o la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo o la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali. La perdita o la consistente riduzione della capacità reddituale deve essere successiva alla stipula del contratto di locazione e porsi, dunque, quale condizione che produce la morosità e si verifica quando il rapporto canone/reddito raggiunge un’incidenza superiore al 30%.