Nepi, cerimonia in onore della Beata Cecilia Eusepi nella chiesa di San Tolmeo dei Servi di Maria

“GESÙ SARO`TUA PER SEMPRE “

Sulle note del canto : “CECILIA, LUCE DELL’INNOCENZA “

NewTuscia – NEPI – “Buona a nulla “, o almeno si riteneva la diciottenne Cecilia Eusepi beatificata il 17 giugno del 2012, nel viterbese. Eppure la Chiesa ha trovato i segni di una santità nell’ordinario, da ritenere di poterla proporre a modello di perfezione laicale…

Florence Astaire davanti la statua della Beata Cecilia EusepiIn riferimento allo straordinario evento avvenuto a Roma, nella Chiesa di San Marcello, il giorno 7 ottobre 2017, in Onore della piccola grande Cecilia Eusepi, su richiesta di tante persone della Tusciae non, analoga celebrazione sarà tenuta a Nepi, nella Chiesa di San Tolomeo dei Servi di Maria,domenica 19 novembre alle ore 17 e 30 tale cerimonia sarà animata dai frati e presieduta da fraGiuseppe M. Galassi.

All’inizio della manifestazione, dopo una serie di grandi successi sarà eseguita una coreografia di ballerine classico contemporanee di Monte Romano, sulle note della canzone : “Cecilia, Luce dell’Innocenza “ scritta da Florence Astaire.

Dopo i riti iniziali verranno letti alcuni testi della Beata, tratto dalla sua autobiografia

Seguirà un momento di preghiera rivolto a Dio ( anche da parte dei bambini ), per intercessione della beata Cecilia, con venerazione di reliquie prestata dal Postulatore fra Franco M. Azzalli

La pronipote di Cecilia Eusepi, Anna de Guidi, presenterà il portafoglio contenente foto della beata che il Sig. Adriano de Guidi aveva tenuto in mano e pregato per ottenere il miracolo a Monte Romano, con il bacio delle reliquie, tutta la platea sentendo di nuovo il canto : “Cecilia, Luce dell’Innocenza “ parteciperà nel segno della speranza, per un futuro migliore per tutti, per l’Umanità intera e specialmente per i bambini che sono il nostro domani. Alcuni di loro saranno presenti in questa serata e interpreteranno il pensiero sulla fanciulla della Tuscia con lettura di diversi scritti e desideri.

Il momento orante si concluderà con l’intervento di diverse testimonianze, dove i partecipanti con una preghiera di ringraziamento vivranno questo momento come una grazia di purificazione dei cuori, per intercessione della beata Cecilia!

Florence Astaire