4 Novembre: interviene Umberto Fusco (Vicecoord. Lazio Noi con Salvini)

NewTuscia – VITERBO – “Quella di oggi è una giornata importante della storia. Ricordiamo la fine della Grande Guerra, nel 1918, con la firma dell’armistizio a Villa Giusti, Padova, con l’Impero austrcontardo - fusco - Copiao-ungarico. Il 4 novembre è il giorno dell’Unità nazionale, un valore conquistato grazie al tributo di sangue e di coraggio dei nostro soldati. Ed è per questo che oggi ricordiamo soprattutto loro: tutti quegli uomini che hanno messo la loro vita a servizio di un ideale più alto. Il 4 novembre, nella giornata delle Forze Armate, il Tricolore sventola ancora più alto, a memoria dei valori che incarna la nostra civiltà, grazie al servizio prestato con onore, coraggio, e senso del dovere dalle nostre Forze Armate. Il senso di Patria, la pace tra i popoli, le libertà dell’individuo e i diritti umani: oggi come allora sono ancora questi i valori che portano in alto la nostra bandiera e che muovono i nostri soldati nei teatri di guerra. In luoghi lontanissimi dalle loro case, dalle loro famiglie, sia come distanza sia come modelli di vita, i nostri soldati servono la Patria e offrono ancora una volta la loro vita per l’affermazione dei valori che costituiscono il fondamento della nostra civiltà. È da questi uomini di grande coraggio che il nome del nostro paese, Italia, viene portato oltre confine. A loro, dunque, va tutta la nostra ammirazione, la nostra vicinanza, il nostro affetto. Ma soprattutto, nel giorno delle Forze Armate, a questi uomini va il nostro ringraziamento perché quando hanno scelto di indossare quella divisa, hanno messo il bene comune di fronte alla loro stessa esistenza per rendere questo mondo migliore”.

Umberto Fusco