Giubileo bancario, Confimprese dalla parte di cittadini e imprese (Foto e 2 video)

NewTuscia – VITERBO – Giubileo bancario, il disegno di legge c’è ora serve la sensibilità del Parlamento per farlo approvare nel minor tempo possibile. Questa mattina, presso la sala conferenze della Camera di Commercio, si è svolto il convegno sul Giubileo bancario, una proposta di legge diconfimprese12 Confimprese che mira a ridurre nella misura del 40% i debiti difamiglie e imprese nei confronti degli istituti banconfimprese11cari e a rimodulare i mutui con un tempo maggiore per il loro assolvimento.

A moderare il convegno è stato chiamato il giornalista Giuseppe Rescifina.

All’incontro di questa mattina erano presenti il presidente di Confimprese Viterbo Gianfranco Piazzolla, il direttore Giancarlo Bandini, il presidente della Camera di Commercio Domenico Merlani, il presidente dell’Ordine dei consulenti del lavoro Giuseppe D’Angelo, il presidente della Confartigianato Imprese Viterbo Stefano Signori, l’assessore comunale Antonio Delli Iaconi, ed alcuni esponenti politici come Giovanni Arena e Daniela Bizzarri.

Viterbo e la Tuscia vantano il triste primato di espropri immobiliari: a spiegare le finalità del disegno di legge denominato del Giubileo bancario ci ha pensato Vincenzo Perrotta, presidente di Confimprese Napoli e delegato dell’associazione datoriale al credito e all’usura.

A fare il punto, quindi, sono stati anche il presidente nazionale di Confimprese Italia, Guido D’Amico, e quello di Viterbo Piazzolla, che hanno ribadito l’importanza della proposta di legge che  mira a dare forte ossigeno a milioni di Italiani in gravi difficoltà economiche.

 

 

 

confimprese14

confimprese13

 

 

confimprese10

confimprese5 merlani

confimprese6

confimprese4 signori tocci

confimprese7

confimprese8

confimprese9

confimprese1

 

confimprese2

confimprese3