Netturchef: il 27, 28 e 29 ottobre a Perugia la gara tra netturbini chef

STAMATTINA LA PRESENTAZIONE DELL’INIZIATIVA A PALAZZO DEI PRIORI

comune perugiaNewTuscia – PERUGIA – E’ stata illustrata questa mattina da Francesco Mearini, Presidente nazionale Cral e da Luigi Pizzichelli, organizzatore della manifestazione, alla presenza dell’Assessore Cristiana Casaioli, la prima edizione di NetturChef, la gara di cucina che vedrà impegnati dipendenti delle aziende di igiene urbana di tutta Italia.

Arriveranno a Perugia, la città prescelta per questa prima edizione, venerdì 27 ottobre per restarci fino a domenica 29. Ma la giornata clou sarà, senza dubbio, sabato 28, quando le squadre che partecipano alla sfida tra i fornelli si ritroveranno nei locali messi a disposizione dalla Pro Loco di Sant’Enea per preparare le loro leccornie.

Tre squadre (la verde, la bianca e la rossa), composte da tre partecipanti di altrettante regioni, dovranno preparare un secondo piatto, la cui ricetta è stata ideata da tre sorelle-cuoche di Castel del Piano, sulla base della tradizione locale. Ricette che si conosceranno solo sabato pomeriggio, all’avvio della gara, ma che avranno in comune la volontà di sensibilizzare partecipanti e pubblico al riuso e alla lotta contro lo spreco alimentare.

Sarà poi una giuria composta dalle stesse cuoche che hanno ideato le ricette, dal sindaco e dall’assessore Casaioli e dal Presidente Unpli del Perugino Antonio Pucci a decretare il piatto vincitore.

La cena NetturChef di sabato sera a Sant’Enea, nei locali della pro loco, sarà comunque aperta a chiunque voglia intervenire.

NetturChef sarà anche un’importante occasione di visibilità per Perugia, visto che i partecipanti e i loro accompagnatori avranno l’opportunità di visitare il territorio nel corso del weekend e la mostra fotografica su Perugia allestita proprio a Sant’Enea.

“E’ sicuramente un’iniziativa lodevole –ha commentato l’assessore Casaioli nel corso della conferenza stampa- perché mirata a sensibilizzare alle tematiche ambientali, in particolare alla lotta allo spreco di cibo, promuovendo, al contempo, le tradizioni e la cultura locale. Dimostra una grande attenzione dei lavoratori al territorio a cui appartengono.”

“Il nostro obiettivo è, infatti, duplice –ha confermato Francesco Mearini, che oltre che presidente dei Cral, è anche dipendente Gesenu- innanzitutto è quello di far parlare di tutela del patrimonio ambientale anche attraverso iniziative ludiche come questa. Più raccolta differenziata si fa, meno suolo si consuma e meno si spreca, come ci hanno sempre insegnato le nostre mamme e nonne, anche in cucina. In secondo luogo –ed è il motivo per cui abbiamo voluto che questa prima edizione partisse proprio da Perugia- vogliamo dare il nostro contributo alla promozione turistica del nostro territorio.”

NetturChef si va, dunque, ad aggiungere al programma annuale di appuntamenti che i Cral delle aziende di igiene urbana da anni realizzano, tra cui le Netturbiadi, le olimpiadi dei netturbini che s svolgono ogni anno in estate.

MARTEDI’ 24 OTTOBRE L’INTITOLAZIONE delle scuole d’infanzia e primaria di cenerente alle ore 11,00

La Scuola dell’infanzia di Cenerente sarà intitolata allo Scoiattolo Rosso, lo scoiattolo comune europeo che la scuola ha collaborato a tutelare nell’ambito del progetto Life+Usavereds con Legambiente.

La Scuola primaria della stessa frazione alle porte del capoluogo sarà, invece, intitolata al dott. Vittorio Trancanelli, dichiarato Venerabile da Papa Francesco il 27 febbraio scorso.

Si terranno martedì 24 ottobre a partire dalle ore 11,00 le cerimonie di intitolazione delle scuole dell’infanzia e primaria di Cenerente, alla presenza dell’Assessore Wagué, della Dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Perugia 1, Bertellini, di Legambiente, della famiglia Trancanelli e di S.E. Cardinale Bassetti, del personale e degli alunni delle due scuole.