Comune di Terni. Oggi in discussione il nuovo regolamento consiliare

loading...

terni-provinciaNewTuscia – TERNI – Il consiglio comunale torna a riunirsi oggi pomeriggio lunedì 23 ottobre, dalle ore 15,30 a Palazzo Spada. All’ordine del giorno la discussione del nuovo regolamento del consiglio comunale. Nella precedente seduta è iniziata la fase di illustrazione dell’atto da parte del presidente della commissione Franco Todini. Si proseguirà poi con l’analisi degli articoli del regolamento e la votazione. A seguire sono iscritti all’ordine del giorno i punti relativi all’approvazione del catasto e delimitazione delle aree percorse dal fuoco anno 2015, ai sensi dell’art. 10 legge n. 353/2000 e la discussione di venti atti d’indirizzo.
Come di consueto la seduta del consiglio comunale sarà trasmessa in diretta streaming dal sito web del Comune di Terni e in diretta radiofonica da Mep Radio FM 95.6. 

In seconda commissione l’edilizia residenziale pubblica

La seconda commissione consiliare, convocata dal presidente Francesco Filipponi, si riunirà giovedì 26 ottobre dalle ore 15 nella sala consiliare di Palazzo Spada. All’ordine del giorno la discussione preliminare sulla convenzione per la gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica di proprietà comunale; la discussione sull’interrogazione (Narciso) sulla verifica degli impegni sportivi e d’investimento del gruppo Unicusano per la Ternana Calcio.
La seduta della terza commissione consiliare, inizialmente convocata per il 25 ottobre, è stata posticipata all’8 novembre (ore 11) con lo stesso ordine del giorno a causa di impegni improgabili del sindaco.

Filipponi (Pd): “Bene la videosorveglianza a Borgo Rivo”

“L’installazione di un sistema di videosorveglianza in piazza della Meridiana rappresenta una risposta concreta alle richieste di sicurezza dei residenti e una attenzione alle esigenze della periferia nord della città”. Lo scrive in una sua nota Francesco Filipponi, consigliere comunale del gruppo del Partito Democratico a Palazzo Spada.  “L’intervento posto in essere – continua Filipponi – rappresenta inoltre un impegno mantenuto rispetto alla risposta fornita dall’amministrazione comunale ad una mia interrogazione che sollevava il problema della sicurezza nella piazza di Borgo Rivo”..