Bomarzo, “Lista Uguaglianza”: “Distrutto il patrimonio storico”

loading...
Una veduta di Bomarzo
Una veduta di Bomarzo

NewTuscia – BOMARZO – Il gruppo di Opposizione “Lista Uguaglianza” in questi ultimi giorni ha visitato alcuni immobili di proprietà comunale accertandone lo stato di DEGRADO TOTALE e dopo 880 giorni dall’insediamento della Giunta Comunale guidata dal Sindaco Cialdea ha riscontrato una situazione veramente imbarazzante che è stata già segnalata ai cittadini e agli organi competenti.

E pensare che i componenti della Lista “Verso il Futuro” nel programma elettorale scrivevano: “Il nostro territorio é ricco di reperti archeologici, oltre che naturalistici, che intendiamo recuperare e valorizzare a regola d’arte, in modo da creare concrete opportunità lavorative per i giovani e le persone disoccupate. LE QUATTRO P DELLE MERAVIGLIE: Piramide Etrusca, Pontone Martino, Palazzo Orsini e centro storico, Parco dei Mostri.

Il Palazzo Orsini si sta “facendo bello” per accogliere i visitatori che già adesso lo raggiungono, Palazzo che potrebbe diventare centro di contatto dell’albergo diffuso e nel centro storico potrebbero nascere iniziative commerciali …”

Inoltre c’era anche qualche loro “accanito sostenitore” che attraverso una pubblicazione distribuita ad ogni famiglia, rivolgeva un accorato appello dichiarando quanto segue: Voterò la lista “Verso il Futuro” che accoglie persone idonee…. per togliere Bomarzo da quel DEGRADO IN OGNI SUO ANGOLO…”.

INOLTRE ACCUSAVA LE PASSATE AMMINISTRAZIONI AFFERMANDO: “Questa mia preferenza sarà interpretata come un atto di interesse personale …perciò colgo l’occasione per chiarire la mia posizione dandovi un ESEMPIO DI MALA AMMISTRAZIONE…”

Ancora una volta, con notevole rammarico dobbiamo certificare l’incapacità del Sindaco e della sua maggioranza. Le false promesse sbandierate durante la campagna elettorale dalla Lista “Verso il Futuro” non sono state mantenute.

Auspichiamo che il SINDACO, gli Assessori Zena Alessandra e Guglielmo Carlo e i Consiglieri di maggioranza, a fronte di questo DISASTRO al PATRIMONIO STORICO E CULTURALE DEL NOSTRO PAESE di cui francamente ci vergogniamo, PER IL BENE DELLA NOSTRA COMUNITA’ abbiano il coraggio di DIMETTERSI.

I Consiglieri Comunali

Furano Roberto

Perniconi Marco

Arconi Marzia