Tarquinia, a PAGINEaCOLORI Beniamino Sidoti ed il suo “leone mangiadisegni”

ab1aa3d43b17fb1bf147fc352789b19e--children-books-leoneNewTuscia – TARQUINIA – Tornano i laboratori a PAGINEaCOLORI: nuovi appuntamenti per i bambini nel corso della mostra che fa da cornice alla XII edizione del Festival. L’appuntamento di domenica 15 ottobre vede giungere a Tarquinia un ospite speciale:, presso la Sala Mostre – alla Barriera San Giusto – alle ore 16,30, arriva Beniamino Sidoti, autore de “Il leone mangiadisegni”, libro esposto in Mostra illustrato da Gianluca Folì.

Nato a Firenze nel 1970, Beniamino Sidoti si occupa di giochi e di storie e dei tanti modi in cui si incrociano, tra cui anche l’animazione alla lettura. Lavora al confine tra libro e gioco, firmando progetti di didattica ludica e di ricerca giocosa. Ha scritto numerosi libri sui giochi in relazione all’educazione ed è tra i fondatori della manifestazione LuccaGames. Oltre ad essere un esperto di scrittura collettiva e creativa, collabora con il Cirg (Centro Interdimentale per la Ricerca sul Gioco dell’Università di Siena) ed è consulente del ministero della Pubblica Istruzione.

Ispirandosi proprio al libro esposto in Mostra, l’autore presenterà ai bambini “Mangiarsi i disegni, mangiarsi le parole, mangiarsi le storie”, un’attività di narrazione collettiva.

Sidoti sarà ancora protagonista al Festival lunedì 16 Ottobre, quando guiderà l’incontro formativo per gli adulti presso la biblioteca con un dibattito sul tema della lettura condivisa. Con “Abitare il libro che leggiamo: strategie per la lettura ad alta voce e la condivisione delle storie” l’autore inviterà alla lettura ad alta voce in diversi contesti (scuola, biblioteca, famiglia: ma anche altro), offrendo strategie di promozione e diffusione della lettura oltre all’uso della voce. “I miei seminari sono di natura laboratoriste – spiega l’autore – cioè miro a far partecipare le persone e a farle giocare, per capire come funziona ciò di cui stiamo parlando”.

La XII edizione del Festival PAGINEaCOLORI – promossa dal Comune e dalla Biblioteca Comunale Vincenzo Cardarelli di Tarquinia – quest’anno è entrata a far parte dei programmi per la diffusione della lettura promossi dalla Regione Lazio nell’ambito del Bando Io Leggo e continua la sua proficua collaborazione con i numerosi partner istituzionali e non, che condividono da anni i suoi intenti: la Fondazione Cariciv, Unicoop Tirreno Sezione Soci Etruria, il MAST (Museo Arte Sacra di Tarquinia), l’Officina dell’Arte e dei Mestieri “S.Matta”, il Cinema Etrusco e il Centro Diurno Anziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *