Regina Coeli, l’ennesimo episodio increscioso

loading...

NewTuscia – ROMA – E’ di stamattina che apprendiamo dell’ennesimo episodio increscioso, subito dal personale di Polizia Penitenziaria, accaduto nell’Istituto di Regina Coeli.

carcere-regina-coeliDifatti nel carcere trasteverino di Roma dove, come già segnalato nei vari comunicati, c’è un alto sovraffollamento di reclusi, un detenuto straniero di origini centroafricane sottoposto a sorveglianza a vista, dapprima ha minacciato e poi si è avventato contro il personale addetto in qualità di preposto al servizio gettandogli addosso un secchio contenente urina.

Il preposto al sevizio  in forte stato di shock è stato portato in ospedale per gli accertamenti del caso.

E solo di pochi giorni fa una riunione tra le oo.ss. dove la fns cisl evidenziava problemi  alla nuova gestione del servizio e segnalava aumento di vari eventi critici sorti all’interno del carcere trasteverino.

La FNS CISL  esprime piena solidarietà al collega, sottolinea che da tempo lamenta la grave carenza di organico presso l’istituto di Regina Coeli ma critica fortemente l’organizzazione del lavoro , come segnalato peraltro anche  a tutti ai vari livelli dell’amministrazione penitenziaria, che necessita di rivisitazione.