Securpol, Doddi (Ugl): “Martedì 5 settembre sciopero nazionale e sit in a Roma”

NewTuscia – ROMA – “L’Ugl Sicurezza Civile ha proclamato sciopero nazionale dei lavoratori della Securpol Group per il 5 settembre con un sit in che si terrà in piazza Esquilino a Roma, dalle 9 alle 13, a seguito delle mancate risposte da parte dell’amministrazione straordinaria dell’istituto di vigilanza privata e del Tribunale per il pagamento degli stipendi”.

uglLo annuncia il segretario nazionale dell’Ugl Sicurezza Civile, Enrico Doddi, che da ieri si è incatenato ai cancelli della sede Securpol Group di Fiumicino e ha iniziato uno sciopero della fame per chiedere l’immediato pagamento degli stipendi e notizie certe sul futuro dei lavoratori.

“L’azienda e le istituzioni  – spiega – sono rimaste in silenzio nonostante le proteste portante avanti da tempo. I lavoratori sono da tre mesi senza stipendio, 14esima ed eventuali rimborsi 730, a causa del crack finanziario dell’istituto. Noi continueremo a combattere, perché questa indifferenza da parte del Gruppo e delle istituzioni è davvero inaccettabile nei confronti di tante famiglie che da troppo tempo ormai vivono in una condizione disperata”.