Dissesto idrogeologico, Insieme per il lazio: migliore risposta è cura del territorio e prevenzione.

Marta Bonafoni
Marta Bonafoni

NewTuscia – ROMA – La Regione, con i 90 mln investiti per la messa in sicurezza delle aree più a rischio idrogeologico e di erosione costiera, mette in atto un processo giusto che investe sulla prevenzione e sulla cura del territorio per garantirgli sicurezza e opportunità di sviluppo. Occorre fare questo tipo di interventi per fermare ed invertire la logica dell’emergenza in cui siamo stati coinvolti, per tornare a programmare e a prevenire.

Vale la pena sottolineare poi che negli anni di questa amministrazione si è fatto un balzo in avanti per quanto riguarda la capacità di investire le risorse messe a disposizione dell’UE; da fanalino di coda a Regione tra le più virtuose. Anche questa volta, competenza e buona politica, hanno consentito di reperire risorse importanti dal programma Por-Fesr 2014-2020.

A dichiararlo in una nota sono i Consiglieri di Insieme per il Lazio, Gino De Paolis, Marta Bonafoni, Daniela Bianchi, Rosa Giancola, Riccardo Agostini.