Tende da sole e incentivi sul risparmio energetico

NewTuscia – In Italia I benefici fiscali sono stati introdotti con legge n.296 del 27 dicembre 2006 e da allora vengono prorogati di anno in anno, aggiungendo novità e rivedendo in parte l’impianto.

L’ultimo aggiornamento ha prorogato i benefici fino al 31 dicembre 2017 ed è andato a riguardare sia gli interventi sulle unità singole che quelli eseguiti su parti di condomini. Tra le detrazioni sono state inserite anche le tende da sole, descritte con il nome tecnico di schermature solari e inserite in quanto riconosciute di fondamentale importanza per garantire il risparmio energetico di un edificio presso il quale vengano installate.
TENDE DA SOLE
Le tende da sole o schermature solari riescono infatti a ridurre l’irraggiamento di un immobile adattandosi al variare della luce esterna: fattore che ne va a fare una soluzione efficace per limitare il surriscaldamento degli ambienti.

Nel concetto di ‘schermature solari’, che sono detraibili al 65%, rientrano diversi prodotti: tende esterne come le tradizionali tenda da sole; tapparelle, persiane e chiusure oscuranti; veneziane e tende da interni, veneziane, rulli e avvolgibili.

Ebbene la detrazione fiscale per queste schermature solari si attesta al 65% delle spese sostenute per migliorare la prestazione energetica degli edifici e possono usufruire della detrazione tutte le persone fisiche che siano: titolari di un diritto sull’immobile; i condòmini per quanto riguarda interventi sulle parti comuni dell’edificio; gli inquilini dell’immobile; chi detiene l’immobile in comodato.

Come sempre quando si parla di detrazioni fiscali, viene fissato un tetto; che nel caso di tende da sole e schermature solari varia dai 30mila ai 100mila euro in base alla tipologia di intervento portata a termine. Ovviamente per poter usufruire di queste detrazioni tutte le spese devono essere sostenute in un periodo che va dal 1 gennaio al 31 dicembre 2017.
Per poter richiedere detrazioni fiscali per tende da sole è importante inviare la documentazione entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Una misura che la nova legge di Stabilità ha prolungato per tutto il 2017 andando a prevedere un ecobonus per acquisto e posa in opera delle schermature solari negli edifici. Rispetto al passato è detraibile tanto l’intervento di installazione ex novo di schermature solari quanto la sostituzione di schermature già esistenti. Scompare anche l’obbligo di acquistare infissi per ottenere il bonus al 65% rendendo quindi possibile la detrazione delle spese per le tende esterne a prescindere dall’acquisto di finestre.

Una misura che va a confermare l’importanza di tali schermature, estendendo le agevolazioni anche a tende esterne e chiusure oscuranti, in materia di impatto energetico. Soprattutto per quello che riguarda il rinfrescamento estivo.