Riparte la stagione di TeleOrte e NewTuscia TV con Santa Rosa e l’Ottava Medievale di Orte

loading...

Stefano Stefanini

NewTuscia – VITERBO – Dopo la pausa estiva riprende a pieno ritmo l’impegno giornalistico della trasmissione “Fatti e Commenti” condotta da chi scrive e da Gaetano Alaimo su Teleorte e sul sempre piu’ apprezzato quotidiano on line Newtuscia.it.

Con Massimo Mecarini descriveremo gli  Eventi di Santa Rosa  a Viterbo

Il presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, Massimo Mecarini
Il presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, Massimo Mecarini

Da sabato pomeriggio, 2 settembre,  i telespettatori ed i lettori di Newtuscia potranno seguire in esclusiva le interviste di approfondimento  sul  Trasporto di “Gloria”, la Macchina di Santa Rosa e gli eventi delle Festività di santa Rosa, che il nostro giornale seguirà in diretta come ogni anno, per l’impegno del direttore Gaetano Alaimo e di tutta la redazione di Newtuscia.it

Con Massimo Mecarini, presidente del Sodalizio del Facchini di Santa Rosa, approfondiremo le novità del percorso del Trasporto di “Gloria” ideata da Raffaele Ascenzi, per decenni Facchino di Santa Rosa.  La Macchina, come noto,  sarà recata per le vie della Città   dai Facchini per il  terzo anno.

Lo stile conferito da Raffaele Ascenzi a “Gloria”, richiama contenuti spirituali e linee estetiche proprie  dello stile Gotico, suscitando  ammirazione per il suo verticalismo, che con un sapiente moto ascensionale, svetta tra le torri cittadine, con le sue forme che flettono, si incurvano attraverso gli archi, le cuspidi e le guglie che si ergono leggeri come gli angeli raffigurati e acuti verso l’alto, verso la statua di Rosa. La sapiente collocazione delle fiammelle vive ravviva le eleganti linee che richiamano gli zampilli di pietra delle splendide cattedrali gotiche e le raffinatissime opere di oreficeria degli Ostensori e dei Reliquiari.

Ci si permetta un riferimento alla virtù eroica della giovane Rosa, che dedicò gran parte della sua vita alla carità – lontano dai riflettori e dai palcoscenici  – verso chi aveva bisogno nella sua amata città di Viterbo. Dall’esempio di Rosa  e dall’impegno dei Facchini e  dalla risposta dei cittadini si distinguerà quanto la città di  Viterbo ed i viterbesi sapranno onorare la loro patrona.

Con Massimo Bianconi, rettore dellEnte Ottava Medievale di Orte  approfondiremo  le novità della  46^ Ottava di SantEgidio a Orte.

L’ Ente Ottava Medievale  ha delle potenzialità enormi e quindi vanno sfruttate. La storia, la tradizione, le capacità ricettive e professionali, il flusso turistico che richiama, la rendono senza dubbio la manifestazione più importante della nostra Città e tra le più seguite della Provincia. Per  costruire e  sviluppare  questo prestigioso traguardo, il dialogo è la migliore arma che si può avere a disposizione.

alaimo_stefanini_201012281021348_1gn1duuu4itsu3i8h17w1gkwg
Stefano Stefanini e Gaetano Alaimo

La manifestazione#Seredestate#Contradeinfesta#Orte si conclude il prossimo 26 e 27 agosto con la contrada Olivola.

Il coinvolgimento organizzativo dei giovani è stato importante e gran parte del merito è loro, sempre, sotto la giusta guida dei contradaioli più esperti. Dato il successo ottenuto l’esperienza e’ stata riorganizzata e potenziata anche quest’anno.  Per quanto riguarda la Cultura, l’Ente ha organizzato con il contributo del Responsabile della Biblioteca specializzata Abbondio Zuppante  la seconda serie di conferenze a Palazzo Roberteschi. Gli argomenti trattati hanno spaziato dai temi nazionali a locali. Tante sono state le persone che con interesse hanno seguito i Docenti che si sono succeduti.

I nuovi eventi che si affiancano alle rievocazioni tradizionali.

Per quello che riguarda gli eventi le novità sono: il Concerto della Maleducazione Alcolica che si terrà ai giardini Nesbit il 31 agosto a partire dalle 24.00 dove sarà allestito uno stand gastronomico gestito dai ragazzi dell’Ente, il 1° settembre lo Spettacolo “Tale e quale in tour”, in Piazza della Libertà ore 22.00, il Concorso d’Arte Estemporanea dal tema “Luci e Ombre nel Medioevo” che si terrà domenica 3 settembre, con la Giuria presieduta dal Maestro Roberto Joppolo, “ La Giostra de li Borghi” giochi a squadre senza confini . A livello organizzativo il bus navetta a/r, sarà accessibile acquistando un biglietto della lotteria.

Per la parte prettamente culturale segnaliamo la presentazione di libri e saggi su Orte e la seconda Edizione del Concorso Culturale di Pittura Estemporanea “Luci e ombre del Medioevo”che unisce turismo e cultura allo stesso tempo, inoltre il colpo d’occhio nel vedere gli artisti dislocati nelle vie e nelle piazzette del centro storico sarà di certo bellissimo. Lo scopo è quello di portare il Concorso nel più breve tempo possibile a livello Nazionale.  Scelta migliore non poteva essere quella di far Presiedere la Giuria dal Maestro Roberto Joppolo, artista viterbese di livello Internazionale.