Umberto I, Aurigemma (FI): ” DG ribadisce autorizzazione Zingaretti per aumento 15 milioni del disavanzo”

Antonello Aurigemma
Antonello Aurigemma

NewTuscia – ROMA – “Anche nell’intervista di oggi su “Il nuovo Corriere di Roma e del Lazio” il Direttore Generale Domenico Alessio ribadisce che la  Regione Lazio ha autorizzato un aumento del già consistente disavanzo dell’Azienda Ospedaliera Umberto I di circa 15 milioni di euro, e che la rimanente parte che ha portato il saldo 2016 del bilancio a -148 milioni (rispetto ai 90 del 2015) dipende da fattori esogeni non imputabili all’attività gestionale dell’Azienda.

Dopo queste dichiarazioni si rende ancor più necessaria la presenza del Commissario ad acta Zingaretti per farci comprendere con quali criteri possa aver autorizzato un incremento del disavanzo di oltre 15 milioni, cosa si intenda per fattori esogeni, e come si sia giunti ad aumentare nel suo mandato  il debito del Policlinico Umberto I passando dagli 80 milioni del 2013 ai circa 148 milioni del 2016.

Non si può continuare a chiedere sacrifici ai nostri cittadini con liste di attesa che a volte superano i 365 giorni o con interventi programmati ad oltre 3 mesi o continuando a pagare l’Irpef regionale più alta d’Italia, senza che il Presidente Zingaretti effettui controlli sulle Aziende sanitarie come il Policlinico Umberto I. Noi non ci fermeremo qui e chiederemo le carte del Bilancio 2016 per confrontarci anche con le autorità giudiziarie e amministrative preposte al controllo della cosa pubblica”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione salute Antonello Aurigemma.