Alberto Rocchetti “eroe” a Montefiascone davanti a migliaia di persone: eccezionale l’organizzazione della Proloco (Foto e video)

NewTuscia – MONTEFIASCONE – Fiera del vinrocchetti montefiascone1o di Montefiascone, il re è Alberto Rocchetti, il lupo della Maremma. Il concerto dei Doppio Senso, organizzato dalla Proloco di Montefiascone, è stato un enorme successo da ogni punto di vista. Tantissime le persone che si sono accalcate in ogni ordine di posto per ascoltare le musiche, ormai parte integrante della storia melodica italiana, di Vasco Rossi.

Lui, Alberto Rocchetti, il tastierista di Vasco Rossi, è un idolo delle folle in terra di Tuscia. La proloco ha azzeccato in pieno la scelta del personaggio e, una volta per tutte, ha azzerato il malumore per il forfait di Gianluca Grignani, giunto dal nulla quanto inaspettato.

Ieri a Montefiascone è stato davvero il delirio. Presente in platea anche Santino Rocchetti, il fratello di Alberto. Due ore di musica in onore del grande Vasco nazionale, fresco protagonista del concerto dei concerti di Modena con oltre 200 mila presenze.

Grande la partecipazione popolare con tanti sotto il palco a incitare i Doppio Senso di suonare ancora, un’altra canzone e poi un’altra…e un’altra ancora…

Alberto Rocchetti ha ringraziato il direttivo della Proloco di Montefiascone, il presidente Gianfranco Bellini e il vice Giuseppe Donnino per la perfetta organizzazione dell’evento e, fatto singolare, dal palco il tastierista di Vasco Rossi ha ringraziato anche la pizzeria Casti dicendo di “non avere mai mangiato una pizza così buona”.

Alla fine del concerto i ragazzi della band sono stati presi d’assalto dai fans per le foto do rito: centinaia le persone che si sono accalcate sotto le scale e, a questa festa, si è unito anche Santino Rocchetti.

Intorno le due di notte lo spettacolo è finito e, per la Fiera del Vino, finalmente il giusto merito dopo tante polemiche sterili.

 

rocchetti montefiascone2

rocchetti montefiascone3

rocchetti montefiascone4

rocchetti montefiascone5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *