“Tramonti a Ferento”, domani la conclusione con “Pirandello, amore e follia a soriano nel Cimino”

NewTuscia – VITERBO – Nell’area terme del sito archeologico, domani, mercoledì 9 agosto, ore 19, a conclusione di “Tramonti a Ferento”, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni della nascita di Luigi Ferento area delle termePirandello l’associazione culturale TusciaE20 in collaborazione con Archeotuscia onlus, propone “Pirandello, amore e follia a Soriano nel Cimino”   performance di  Giuseppe Rescifina con la collaborazione di Simonetta Pacini, che leggerà alcuni brani tratti dalle novelle “Rondone e rondinella” e “Canta l’epistola”, scritte e ambientate da Pirandello a Soriano nel Cimino, paese nel quale soggiornò, durante l’estate, agli inizi del ‘900 assieme a moglie e figli per alcuni anni su suggerimento di Ernesto Monaci, illustre filologo e critico letterario di origini sorianesi.

In particolare, tra i luoghi citati dal Nobel per la letteratura vi sono la farmacia, la chiesa campestre di Santa Maria di Loreto, i verdi dintorni del paese con i castagneti e l’incantevole Pian della Britta titolo di una famosa poesia.

L’ultimo appuntamento di “Tramonti”, come gli altri, sarà preceduto, alle 18,30 dalla visita guidata all’area archeologica di Ferento.

Dopo l’esibizione sarà possibile gustare l’apericena ( da prenotare entro il pomeriggio del giorno precedente) al costo di 5 euro.

 

Info sul sito internet www.teatroferento.it

Biglietteria e prenotazione apericena tel. 328 7750233