Mencarini risponde a Bacciardi: “Rispediamo al mittente le accuse di dilettantismo”

NewTuscia – TARQUINIA – In riferimento ad un articolo pubblicato su un quotidiano locale sabato 29 luglio ricordiamo a Bacciardi che forse la parola dilettante si addice più a lui che a questa amministrazione.Pietro Mencarini 1

La prova inconfutabile sono state le elezioni , dove la cittadinanza ha bocciato senza appello il suo programma e il suo passato da assessore e vicesindaco.

Ora che Bacciardi faccia delle lezioni di capacità amministrative, lo troviamo del tutto fuori luogo e direi anche presuntuoso.

Scendendo nel merito occorre dire alcune cose: il ritiro del regolamento dell’uso della sala del Consiglio e la decisione di portarlo in commissione, è un atto che dimostra la nostra apertura verso l’opposizione nell’interesse della collettività, confermando quel concetto di collaborazione costruttiva, ribadito anche in apertura dell’assemblea consiliare.

Nell’articolo il consigliere Bacciardi cita anche la situazione di San Giorgio. Lo informiamo che questa amministrazione ha già avuto dei contatti e a brevissimo ci sarà un incontro, in modo da mettere sul campo delle azioni per arrivare ad una definitiva conclusione della vicenda

Sui rifiuti urbani informo il consigliere Bacciardi che esiste un bando approvato dalla precedente amministrazione e che quella attuale sta vagliando. Appena avremo studiato tutte le varie situazione l’ufficio predisporrà la gara d’appalto i cui tempi non saranno strettissimi, visto che trattasi di un notevole importo che necessita di un di una gara a livello europeo

Sul PUCG comunichiamo al consigliere Bacciardi che nel mese di agosto il Sindaco avrà un appuntamento con l’Architetto Cervellati , affidatario dell’incarico conferitogli dalla precedente amministrazione e di cui lo stesso Bacciardi era assessore all’Urbanistica. Quell’incarico, non si sa per quali motivi, è stato poi bloccato. Il Prof. Cervellati ci deluciderà sulla questione che forse il consigliere Bacciardi conosce benissimo.

In conclusione vorremmo ricordare che questa amministrazione sta operando nell’interesse esclusivo della collettività, anche in riferimento alle problematiche urbanistiche e del Lido lasciate irrisolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *