Umberto I, Aurigemma (Fi): “Zingaretti metta fine a era “Alessio”

Antonello Aurigemma
Antonello Aurigemma

NewTuscia – ROMA – “La direzione dell’Umberto I persevera nel giocare con la pazienza dei cittadini. Oramai la più grande azienda ospedaliera d’Europa, grazie al suo Direttore generale non fa altro che collezionare una serie di figuracce, che la stanno rendendo famosa non solo all’interno della nostra regione, ma anche a livello nazionale. Dopo inaugurazioni di reparti mai aperti, dopo il black out notturno a seguito del quale non sono partiti alcuni gruppi elettrogeni e l’assunzione di 12 dirigenti amministrativi invece di personale medico, oggi si aggiunge anche la problematica della selezione per il concorso da infermieri. Infatti, pur sapendo che oggi si sarebbe tenuta l’udienza del Consiglio di Stato, il Direttore Generale ha comunque pensato di mantenere il calendario odierno delle prove scritte. Quindi, è avvenuto che il Tribunale questa mattina ha disposto lo spostamento della prova scritta in una data successiva alla discussione collegiale in Camera di Consiglio (fissata al 27 luglio), e il risultato è stato che i concorsisti hanno saputo di questo slittamento quando si erano già recati all’hotel Ergife, ossia all’ultimo momento, con gravissimi disagi per i partecipanti stessi.

Noi, come abbiamo già ripetuto in passato, chiediamo a Zingaretti di mettere fine a questa esperienza disastrosa del Direttore generale, che sta arrecando danni non solo alle casse della regione, ma anche alla salute dei cittadini”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Salute Antonello Aurigemma.