Il comune di Vetralla porta il Progetto Pignattari a Caffeina

loading...

caffeina 2NewTuscia – VETRALLA – Quest’anno il Comune di Vetralla ha avuto una partecipazione attiva nella manifestazione culturale di Caffeina a Viterbo. Il 28 giugno infatti, nello spazio “LIBRERIA” allestito in piazza del Plebiscito, l’assessore ai servizi sociali Anna Palombi e la consigliera e delegata alla cultura Diana Dhaleb, hanno parlato del progetto “I Pignattari”, il corso di formazione gratuito per la riscoperta dell’ antico mestiere dei pilari, ceramisti dell’argilla locale,che si svolge presso il Museo della Città e del Territorio di Vetralla.

Il progetto, cofinanziato dalla Regione Lazio,  ha ottenuto un enorme successo e si sta svolgendo  in collaborazione con il Sistema Museale Ateneo dell’Università degli studi di Viterbo, l’Ecomuseo della Tuscia Rupestre Francesco Spallone di Barbarano, la Pro Loco di Vetralla, l’associazione Francis&Friends e una serie di esperti e appassionati nell’ambito del programma Ecomuseale.

Il comune di Vetralla ha aderito all “Ecomuseo della Tuscia Rupestre e del Turismo nei parchi della Tuscia” accogliendo l’idea di un progetto di sviluppo sostenibile, di promozione sociale e territoriale, volto a creare una rete di “attori” locali che si impegnino nella promozione del vero “oro” della Tuscia: l’ambiente, la natura e la sua realizzazione antropomorfica, l’arte.

A tal proposito, ricordiamo che Il Comune di Vetralla ha stipulato una convenzione con l’Ecomuseo soltanto dall’agosto 2016, contribuendo finalmente, attraverso questa importante adesione, a far conoscere il nostro territorio e ad inserirlo nei percorsi e nelle promozioni territoriali.

AMMINISTRAZIONE COMUNE VETRALLA