Convegno “Grano duro, una coltura tradizionale in crisi: parliamone a carte scoperte”

confagricolturaNewTuscia – TARQUINIA – In piena campagna di raccolta dei cereali e con indicazioni di prezzo stazionario, Confagricoltura Viterbo – Rieti organizza a Tarquinia per il giorno 28 giugno alle ore 16.00 presso l’azienda Niccolò Sacchetti, il convegno avente per tema: “Grano duro, una coltura tradizionale in crisi: parliamone a carte scoperte”.

Il Convegno è un’ occasione per analizzare “a carte scoperte” se, nella nostra provincia è ancora conveniente per gli imprenditori agricoli seminare il grano duro. A confronto il mondo accademico, quello industriale, il Ministero, il sindacato e la Regione Lazio.

I lavori saranno aperti dalle relazioni del presidente di Confagricoltura Viterbo-Rieti Giuseppe Ferdinando Chiarini e del vicepresidente Remo Parenti. Seguiranno i relatori della manifestazione i professori dell’Università della Tuscia Domenico Lafiandra, Gabriele Dono e Raffaele Cortignani, il responsabile dell’area economica e centro studi confederale Vincenzo Lenucci, il presidente di Italmopa Cosimo De Sortis, il presidente di Aidepi Riccardo Felicetti, il direttore del Mipaf Luca Bianchi, l’assessore regionale all’agricoltura Carlo Hausmann.

Le conclusioni del convegno saranno tenute dal presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti.

2 pensieri riguardo “Convegno “Grano duro, una coltura tradizionale in crisi: parliamone a carte scoperte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *