Alviano-Montecchio: Le feste, la piazza e la corte nei castelli dei due comuni

loading...
Alviano
Alviano

NewTuscia – ALVIANO, MONTECCHIO – Arte conviviale e cultura gastronomica sono i temi di cui si parlerà domani al Castello di Alviano nel secondo dei due incontri promossi dai Comuni di Alviano e Montecchio con la presenza di Tommaso Lucchetti, docente e storico della cultura gastronomica e dell’arte conviviale.

L’iniziativa, intitolata “La piazza e la corte: antichi momenti di festa, in due castelli della campagna umbra”, promossa in collaborazione con Sistema Museo, si svolgerà alle 17 ed avrà come titolo “Dal Duca, i sensi a mensa: sapori, suoni e colori nella corte cinquecentesca”. Una descrizione delle cerimonie conviviali, dei conviti e delle feste come momento di celebrazione delle corti cinquecentesche, ostentazione virtuosa e scenograficamente costruita dello splendore dei signori e delle loro indiscusse supremazie nelle rocche e nei palazzi, vivendo questi ritrovi come apice di eleganza e raffinatezza, nel cibo, nella mensa imbandita ad arte, nel lusso profuso. Il precedente incontro si era svolto sabato scorso all’Antiquarium di Montecchio con il titolo  “Il borgo nei giorni di festa: riti, canti e mangiate popolari tra aia e piazza”.

Una conversazione sul filo dei ricordi delle memorie della civiltà rurale, dello scandire mese dopo mese dell’anno nelle scansioni dei tempi del sacro, nella celebrazione dei raccolti, nei momenti gioiosi vissuti nell’aia o nelle piazze dei borghi come momento collettivo e condiviso, tra cibi caratteristici, rituali e passatempi, esaltati e perpetutati nelle memorie e nella letteratura popolare.