Sanità, Aurigemma (FI): “Silenzio della Regione su San Raffaele”

antonello-aurigemmaNewTuscia – ROMA – Pochi giorni fa la direzione del Gruppo San Raffaele ha comunicato ai lavoratori di non essere in grado di garantire gli stipendi del mese corrente. E questo,  a causa di un mancato ed importante incasso dell’Azienda, dalla regione Lazio. Le organizzazioni sindacali si sono attivate per chiedere ai prefetti delle nostre province un tentativo preventivo di raffreddamento del conflitto, in vista della proclamazione di una giornata di sciopero di tutto il personale coinvolto.

Tutto ciò provocherebbe gravissime ricadute non solo sui tanti pazienti, molti peraltro sono disabili, ma anche e soprattutto sui loro familiari. Di fronte a tutto questo la regione, informata degli accadimenti, non risponde. Per questo motivo, ho ritenuto opportuno presentare richiesta di convocazione della commissione Politiche Sociali e Salute al fine di aprire un tavolo, visto anche il silenzio della regione, per consentire un dialogo tra la stessa regione e le parti in causa. L’obiettivo è quello di trovare una soluzione adeguata allo scopo di garantire  il mantenimento delle prestazioni all’utenza e i livelli essenziali di assistenza”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Politiche Sociali e Salute Antonello Aurigemma.