Il Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini riceve i tifosi della Viterbese: il futuro del calcio a Viterbo è nebuloso

Maurizio Fiorani

NewTuscia – VITERBO – Oggi pomeriggio presso lo studio del Sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini, alla presenza del consigliere comunale di maggioranza Francesco Serra e, per l’opposizione, di Sergio Insogna, Gianmaria Santucci e Giulio Marini, si è svolto un incontro chiarificatore voluto da una rappresentanza di tifosi della Viterbese, preoccupati della grave situazione di stallo a livello societario dopo le dichiarazioni del patron Piero Camilli in cui minaccia di lasciare per l’assenza di condizioni generali in città.

Il Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini ha incontrato una delegazione dei tifosi della Viterbese a Palazzo dei Priori
Il Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini ha incontrato questo pomeriggio una delegazione dei tifosi della Viterbese a Palazzo dei Priori

Michelini, incalzato dalle domande dei tifosi, ha affermato che “l’amministrazione comunale, per quanto di  propria competenza, ha mantenuto gli impegni compatibilmente ai vincoli di bilancio,  mettendo a norma lo stadio Enrico Rocchi per l’inizio della scorsa stagione e provvedendo all’ acquisto del gruppo elettrogeno per garantire l’illuminazione nella  partite in notturna nel termine che era stato fissato al 31 marzo scorso”.

I tifosi hanno però controbattuto molte altre cose al primo cittadino, fatti che sono anni che se ne parla: in primis la mancanza di impianti sportivi a Viterbo per gli allenamenti sia della prima squadra che del settore giovanile, una carenza inaccettabile per una città capoluogo di provincia che ha una squadra di calcio che milita in Lega Pro.

Il sindaco ha risposto che l’amministrazione comunale si sta adoperando in tal senso al fine di realizzare un campo di calcio con fondo di erba sintetica in un lotto di terreno che sarebbe già stato individuato nel quartiere Santa Barbara. I fondi per realizzare tale opera sarebbero stati trovati tramite i Piani di riqualificazione urbanistica delle periferie delle città: in questo elenco di  Comuni  che beneficieranno di tali finanziamenti c’è anche il Comune di Viterbo ma nella parte bassa della graduatoria.

Francesco Serra consigliere comunale in quota P.D è intervenuto questo pomeriggio a Palazzo dei Priori
Francesco Serra  è intervenuto questo pomeriggio a Palazzo dei Priori con i tifosi gialloblù

“L’amministrazione Comunale è intenzionata a fare la sua parte – ha proseguito il sindaco Michelini –  ma bisogna vedere quali sono le reali ed attuali intenzioni della famiglia Camilli: se proseguire nella gestione della società che, come ha più volte ribadito il primo cittadino, rimane una società privata di proprietà. Noi in quanto amministrazione Comunale possiamo mettere nelle condizioni migliori la società in tal senso, ci assumiamo l’impegno di realizzare, sempre nel rispetto dei vincoli di bilancio stabiliti dal patto di stabilità, un campo di calcio per gli allenamenti”.

Anche Francesco Serra, nel suo intervento, ha affermato che “l’amministrazione comunale  si è adoperata sempre nel rispetto delle proprie competenze per cercare di poter venire incontro alle esigenze della società della Viterbese ma, allo stato attuale, ancora non abbiamo avuto un incontro definitivo chiarificatore con il Patron Piero Camilli per capire le reali intenzioni definitive”.

Intanto il tempo stringe: il 30 giugno prossimo scadono i termini per l’iscrizione al campionato di Lega Pro per il deposito della fideiussione e della documentazione come le  ricevute liberatorie dei giocatori, che sono le condicio sine qua non per l’iscrizione al campionato ma, per ora, non si vede all’orizzonte una soluzione percorribile per il futuro della società gialloblù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *