LGBT, Bonafoni (Mdp) e Lupi (Pd): “Con la proposta sull’omotransfobia è #tempodilegge anche nel Lazio”

NewTuscia – ROMA – regione_lazio.c34df88a-687d-4428-9f0e-8191d7479c56“Ieri il movimento Lgtb, proprio nella settimana del Pride, ha consegnato nelle nostre mani una proposta di legge per il contrasto delle discriminazioni e delle violenze determinate dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere”. E’ quanto affermano la consigliera regionale di Art. 1, Movimento democratico e progressista, Marta Bonafoni e il consigliere regionale del Pd, Simone Lupi presenti ieri alla conferenza stampa ‘E’ #tempodilegge”, promossa Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli e dal Coordinamento Roma Pride.

“Si tratta di un testo nato dal basso, che intendiamo fare nostro e che auspichiamo di portare quanto prima in Consiglio regionale, per sostanziare concretamente quel passaggio necessario verso la piena applicazione dei diritti di tutte e di tutti. Una proposta che parla certamente all’aula regionale ma anche a quella parlamentare affinché venga ripreso in mano il testo di legge nazionale contro l’omofobia prima di fine legislatura.

Questa proposta di legge – proseguono – individua ambiti specifici di competenza regionale su cui intervenire quali la scuola, il welfare, la famiglia, l’istruzione, le politiche attive del lavoro, l’ambito socio sanitario e la comunicazione. Gli interventi sono mirati a favorire la diffusione di una cultura dell’accoglienza e dell’uguaglianza dei diritti – anche per le famiglie basate sui vincoli affettivi –  l’accesso ai servizi, al mondo del lavoro e l’utilizzo di linguaggio non discriminatorio ma rispettoso dell’identità sessuale grazie al Comitato regionale per le comunicazioni. Per raggiungere questi obiettivi il testo di legge prevede percorsi di formazione, informazione, prevenzione e sostegno ma anche attività di sensibilizzazione culturale e di monitoraggio del fenomeno con l’istituzione dell’Osservatorio regionale sulle discriminazioni.

La nostra legislatura ha già legiferato in termini di diritti civili: contro la violenza di genere e contro il bullismo, compreso quello basato sull`orientamento sessuale. Questa è la proposta di legge che mancava e che vogliamo coinvolga nel suo iter tutte le realtà Lgbt laziali insieme alla politica e alla società civile. Da ora ‘E’ #tempodilegge’ anche nel Lazio”, concludono Marta Bonafoni e Simone Lupi.