“Una diecimilalire”, prima al CinemaTeatro Alberini di Orte

Stefano Stefanini

NewTuscia – ORTE – Al cinema teatro Filoteo Alberini nel Centro storico di Orte, appuntamento da non perdere lunedi 5 giugno alle 20,45: prima proiezione del film “Una diecimila lire”

La prestigiosa  prima al Cinemlocandina_Una-diecimilalire-800x606aTeatro Alberini di Orte sarà preceduta da un dibattito di presentazione con il regista Luciano Luminelli, il maestro Tiziano Novelli, autore della colonna sonora e Sebastiano Somma. La trama  e’ incentrata sul boom economico degli anni sessanta e la voglia di  riscatto di un bambino del sud.

Il film e’ ambientato nel 1960. Un bambino di undici anni fugge dal proprio Paese, un paesino della Basilicata andando a rifugiarsi da un fratello calzolaio nella capitale. Qui farà un percorso di vita nuovo: inizierà a lavorare in un bar, conseguirà una licenza elementare anche grazie all’aiuto di una donna che poi, quindici anni più tardi diventerà sua suocera. Il boom economico va di pari passo con la sua crescita di ragazzo nonché sociale: unico cruccio, il dolore inflitto ai genitori, umilissima gente del sud, in una realtà agricola fatta di miseria e dignità. Tutto comunque sembra scorrere nel verso giusto quando farà la triste scoperta che quel fratello idealizzato nonché iniziale referente del suo riscatto sociale in realtà è un piccolo giocatore d’azzardo, arrivando persino a rischiare la vita per guadagni più facili che purtroppo non arriveranno e che lo faranno tornare mestamente, anzitempo, nel suo Paese d’origine.

Vincenzo, il protagonista della storia, deluso dalla notizia appresa di ritorno dal servizio militare, cercherà un ulteriore riscatto per sé e per il fratello sconfitto prematuramente dalla vita: aprirà attività commerciali consolidando la sua affermazione sociale nella capitale, ma sempre con il rammarico di non aver vicino con sé la famiglia d’origine e soprattutto il fratello Giovanni. Tornerà al suo Paese ormai da uomo adulto, al capezzale del papà morente, portando con sé i ricordi di bambino, seppur da uomo vincente per la sua gente, ma sconfitto dai sentimenti verso le persone a lui più care non vissuti appieno che lo lasceranno nel rimpianto di una vita vissuta a metà.

 

ECO LA SCHEDA TECNICA DELLA PELLICOLA

Regia: Luciano Luminelli

Attori: Gianluca Di Gennaro – Vincenzo ragazzo, Ciro Esposito – Giovanni, Sebastiano Somma – Pompeo Pompei, Paola Lavini – Innocenza, Gerardo Placido (Gerardo Amato) – Vincenzo adulto, Fabrizio Buompastore – Rocco, Jonis Bascir – Pantera, Chiara Conti – Maria Pompei, Francesco Colangelo – Vincenzo bambino, Giorgia Palmucci – Mirella, Sara Frattali – Sara, Azzurra Tassa – Rita, Morgana Forcella – Sig.ra Cammarota, Nando Irene – Domenico, Luana Tribelli – Mariapia, Mauro Marino – Sarto Pescarosa, Corrado Morganti – Strozzino, Marilù De Nicola – Amalia, Maria Grazia Adamo – Sig.ra Iole, Samantha Biasci – Figlia della Sig.ra Cammarota, Aleandro Zingaretti – Alberto, Angelo Spera – Presidente commissione, Michele Annunziata – Meccanico Sig. Alfredo, Tommaso Di Mattia – Barista ragazzo, Erika Cancellara – Rosetta adolescente, Christian Marazziti – Strozzino, Giuseppe Saccomanno – Strozzino, Gabriella Mavillonio – Rosetta bambina, Maria Grieco – Rosetta ragazza, Saverio Laganà – Rocco anziano.

 

 

Soggetto: Luciano Luminelli

Sceneggiatura: Luciano Luminelli, Marco Foti

Fotografia: Gianni Cigna

Musiche: Tiziano Novelli

Montaggio: Mauro Bonanni

Scenografia: Marianna Sciveres, Eliana Papetti

Costumi: Caterina Nardi, Sara Marcucci

Effetti: Fabio Pisterzi, D&D Production

Suono: Lorenzo Corvi – (fonico), Piero Parisi – (fonico)

Aiuto regia: Marco Foti

Seconda unità: Andrea Busiri Vici d’Arcevia – (fotografia)

NOTE

– REALIZZATO CON IL PATROCINIO DI: LUCANA FILM COMMISSION, COMUNE DI ROMA, COMUNE DI MATERA, COMUNE DI IRSINA, COMUNE DI POTENZA, COMUNE DI MONTESCAGLIOSO. CON IL CONTIBUTO DI: BFC SRL, SOC. MARINO SRL, COOP. CROCE VERDE MATERANA-MATERA, TENUTE MANTEGNA, COOPERATIVA FRATELLO SOLE, DORIAN’S.

– IMMAGINI DI REPERTORIO:  DA ISTITUTO LUCE-CINECITTÀ.