Il karateka tarquiniese Mirko Barreca è campione d’Italia

loading...

NewTuscia – TARQUINIA – Ancora Mirko Barreca: l’atleta tarquiniese cresciuto nell’Asd Karate Tarquinia Fatamorgana si è infatti laureato ieri, ad Ostia, Campione Italiano Cadetti di kata individuale. Nuovi campioni e nuove medaglie al collo al Palapellicone di Ostia dove oggi si sono svolti i Campionati Italiani Cadetti di kata individuale maschili e femminili. La gara ha I Campioni Sara Soldano e Mirko Barrecavisto impegnati 73 ragazzi e 55 ragazze i più forti in Italia; Mirko Barreca dopo la prima fase delle eliminatorie, dove supere tutti i suoi avversari per ben sei volte con punteggio pieno approda alla finalissima, e anche qui batte con formula piena l’ultimo dei suoi avversari Michael Bonomelli conquistando così, il titolo di Campione D’Italia 2017 !!

Nel torneo femminile arrivano conferme anche da Sara Soldano del Dojo Matsumura categoria Eso B, che vince per la seconda volta consecutiva il titolo di Campionessa D’Italia.                     Doppia soddisfazione per la società tarquiniese, che ottiene anche il secondo posto nella classifica delle società sportive nel torneo maschile.

Un altro grande traguardo per Mirko, che ora vede la possibilità di rivivere le emozioni di un Campionato del Mondo che si svolgerà a Tenerife a fine Ottobre, dopo avervi già preso parte due anni fa a Jakarta Indonesia e dopo il bronzo Europeo individuale del febbraio scorso a Sofia in Bulgaria. Ma gli impegni internazionali non finisco qui, già dalla prossima settimana volerà in Kosovo Prishtina per affrontare un altro importantissimo Europeo di Karate a squadre, il suo rientro sarà breve, a fine giugno lo attende ancora una volta un’altra trasferta con la Nazionale questa volta con destinazione Croazia Umag, “Youth Cup Karate1” gara durissima e piena di incognite.

Tutto il team Fatamorgana fiero è orgoglioso del percorso intrapreso dal giovane talento, che ricordiamo a soli 16 anni ha già fatto parlare di se ovunque sia stato. L’atleta azzurro Mirko Barreca, oltre che hai suoi familiari amici e concittadini, dedica questa medaglia hai suoi maestri Il Papà Carlo, Cinzia Colaiacomo, Lucio Maurino, Roberta Sodero, Lele Troiano, il preparatore atletico Massimo Montecchiani, il fisioterapista e tanti tanti altri che a vario titolo assistono e preparano al meglio per ogni occasione il nostro Campione D’Italia.