Ad Orvieto un convegno nazionale, la “Giornata della salute unica e globale”

NewTuscia – ORVIETO – Giovedì 11 maggio, Orvieto ospiterà la “Giornata della salute unica e globale”, promossa dal CE.R.S.AL. – Centro di Ricerca e formazione per la Salute unica e l’Alimentazione.

Il convegno nazionale – articolato in due sessioni: ore 11 alla Sala Consiliare del Comune e alle ore 14 presso l’Aula Magna il Centro Studi “Città di Orvieto” – si configura come un appuntamento culturale e scientifico di primo piano, con relatori di chiara fama, che consentirà di approfondire le tematiche, rispettivamente, della “One Health” e della “Global Health”, intese quali pratiche ormai imprescindibili che hanno come priorità il miglioramento dello stato di salute in tutto il mondo, la riduzione delle disuguaglianze e la protezione contro le minacce globali.

Locandina CERSAL

La sessione mattutina prenderà il via alle ore 11 presso la Sala Consiliare del Comune con la presentazione del CERSAL e del programma delle attività scientifiche e formative, seguita dall’intervento introduttivo di Francesco Branca, Direttore del Dipartimento di Nutrizione per la salute e lo sviluppo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Ginevra.

Sarà poi la volta degli interventi istituzionali di Marco Ianniello per il Ministero della Salute, Barbara De Mei per l’Istituto Superiore di Sanità, e dei rappresentanti dei sei Enti fondatori del CE.R.S.AL.: la Regione Umbria, l’Università degli Studi di Perugia, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche, l’Azienda Unità Sanitaria Locale Umbria 2, il Comune di Orvieto e la Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”.

Il saluto della Giunta Regionale sarà portato dall’Assessore alla Tutela e Promozione della Salute, Luca Barberini.

La sessione pomeridiana si svolgerà, invece, nell’Aula Magna del Centro Studi a Palazzo Negroni (Piazza Corsica n. 2) a partire dalle ore 14, con la relazione su “La Salute Globale / Global Health” svolta da Riccardo Casadei, ricercatore del CeSPES – Centro Sperimentale per la Promozione della Salute e l’Educazione Sanitaria dell’Università degli Studi di Perugia.

Seguirà quella di Fabio Lucidi, vice preside vicario della Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza – Università di Roma, su “Disuguaglianze in salute: aspetti psico-sociali”.

Umberto Agrimi, Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare dell’Istituto Superiore di Sanità, parlerà poi di “Salute Unica / One Health”.

Chiuderà la serie delle relazioni scientifiche Alessia Franco, dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, che tratterà di “Antibioticoresistenza: un problema globale”.