Acquapendente, derubata la stazione meteorologica “Meteo Aquesio”

loading...

I LADRI IGNORANTI.
Una serie di strani furti nelle campagne di Acquapendente


NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Quanto accaduto nella notte di Sabato 6 Maggio è gravissimo e allo stesso tempo paradossale per la scienza meteorologica e del monitoraggio climatico di quella ridente zona che abbraccia Alta Tuscia, Bassa Toscana e Umbria occidentale.

Prosegue infatti da mesi un trend di “strani furti” nei casali aquesiani: questa volta ne hanno fatto le spese circa cinque strumentazioni scientifiche che supportavano la stazione meteorologica Meteo Aquesio (www.meteoaquesio.it) situata ad Acquapendente in Località La Fornace.

Grafico www.meteoaquesio.it
Grafico
www.meteoaquesio.it

Tra l’altro, non è la prima volta che Meteo Aquesio viene derubato: circa due anni fa infatti,  un escursionista curioso che camminava nei dintorni del Casale Monte Rufeno, scavalcò all’interno di una struttura prefabbricata – seconda stazione di Meteo Aquesio – per arraffare l’unica cosa che a suo giudizio poteva essere interessante, ossia una consolle che ha il compito di raccordare e trasmettere tutti i dati provenienti dai sensori esterni. Un qualcosa che preso singolarmente non serve assolutamente a nulla e che non ha nessun mercato.

Ci troviamo dinnanzi a delinquenti che si attaccano a tutto, ma è pur vero che se avessero un minimo di intelletto non avrebbero rubato alcunché. Tutto il loro bottino, data la completa inutilità dello stesso, finirà probabilmente per inquinare qualche sperduta area boschiva.

Sfioriamo il grottesco se a quanto già descritto sommiamo anche la fatalità occorsa il 5 Aprile 2017 quando un forte temporale abbattutosi su Monte Rufeno (zona Osservatorio Astronomico) folgorò completamente la seconda stazione di Meteo Aquesio e tutta una serie di altre apparecchiature di telecomunicazioni e monitoraggio.

Ci teniamo a puntualizzare quanto la coincidenza più indecente sia che queste due attività delinquenziali non abbiano colpito un’attività lavorativa, ma chi con passione da più di sette anni fornisce questo servizio alla comunità senza nessun scopo di lucro. La meteorologia aquesiana non attraversa di certo un periodo fortunato, ma siate certi che malgrado tutto tornerà più forte, precisa e performante di prima.