San Gemini, Consiglio: Ivana Bouchè subentra a Rogato

loading...

NewTuscia – SAN GEMINI – Ivana Bouchè è la nuova consigliera comunale del gruppo Uniti per San Gemini. Sostituisce il dimissionario Giovanni Rogato che aveva ufficializzato la sua decisione di lasciare l’incarico elettivo per motivi personali. La consigliera Bouchè era risultata prima dei non eletti nella lista di appartenenza.

San Venanzo, due studenti alle finali nazionali a Milano dei Giochi Matematici

San Venanzo panorama
San Venanzo panorama

NewTuscia – SAN VENANZO -Il sindaco Marsilio Marinelli ha formulato le sue congratulazioni ai due studenti della scuola secondaria di primo grado che hanno superato le semifinali e parteciperanno alla finale nazionale di Milano dei Giochi Matematici. Si tratta di Alessandra Romano e Tommaso Tisei ai quali il sindaco ha porto anche i complimenti dell’amministrazione comunale. Se riusciranno a superare le finali il 13 maggio i due alunni passeranno alla finalissima internazionale in programma a Parigi a fine agosto. “Faremo il tifo per loro”, scrive in una nota Marinelli.

Provincia, il punto della situazione sui lavori a Villalago

NewTuscia – TERNI – Ricominceranno a breve i lavori di ripristino di Villalago dando priorità alle zone circostanti la villa e i caminetti. E’ quanto riferito dal presidente della Provincia, Giampiero Lattanzi, che ha risposto ieri in Consiglio provinciale all’interrogazione di Sandro Piccinini sulle condizioni del complesso e lo stato di avanzamento dei lavori. Il presidente ha reso note le comunicazioni inviate alla Provincia dalla Delta Gestione e Servizi che si è aggiudicata il bando di gara per la gestione ventennale della villa, del parco e degli altri annessi.

Secondo quanto riferito dalla società di gestione, i lavori, che avevano già interessato una prima messa in sicurezza a seguito del taglio degli alberi pericolanti e della rimozione di numerosi tronchi caduti per diverse ragioni, erano stati interrotti per consentire la fruizione al pubblico della zona caminetti.

Gli stessi lavori non erano ripresi a seguito delle scosse di terremoto che avevano danneggiato alcune tubature interrate e altri manufatti. Ulteriori lavori, sempre stando alla relazione della Delta, hanno interessato scavi per individuare guasti e ripristinare impianti elettrici ed idrici. La società di gestione ha confermato inoltre alla Provincia la volontà di proseguire nel progetto di valorizzazione di Villalago che consiste in spazi per eventi, iniziative, manifestazioni, concerti e spettacoli, ripristino e rifunzionalizzazione del parco, attività turistico-ricettiva.

“Prendo atto della risposta – ha commentato nella replica Piccini – ma ritengo utile accelerare i tempi ed eseguire tutti quei lavori che permettano a Villalago di ripartire. Piediluco e la zona della Valnerina stanno diventando sempre di più un attrattore turistico ed economico di importante spessore e Villalago deve ridiventare in tempi brevi una delle eccellenze dell’offerta turistica, perché è un bene di grandissima importanza per la Valnerina, la provincia di Terni e l’intera Umbria”.

Amelia, domani arriva in città la Torch Run: assessorato allo sport organizza iniziative con associazioni e società sportive

NewTuscia – AMELIA – Farà tappa ad Amelia, dopo essere partita da Giove, domani, sabato 6 maggio, la torcia olimpica degli Special Olympics. Lo rende noto l’assessore allo sport, Massimiliano Galli, che con la collaborazione di tutte le associazioni e le società sportive del territorio ha organizzato per sabato una serie di iniziative all’interno della manifestazione “Proviamoli tutti” e della Torch Run.

“Per noi è un grande onore – dice Galli – essere tappa della Torch Run ed ospitare gli atleti provenienti da Olanda e Ungheria che soggiorneranno a Molino Silla, grazie alla collaborazione della Comunità Incontro”. Il programma della giornata si snoderà tra Piazza XXI Settembre, i Giardini pubblici e il centro di tiro a volo alla Cavallerizza ed offrirà dimostrazioni di tutti gli sport a cui si dedicano le associazioni amerine con la possibilità per i cittadini di provare tutte le discipline presenti.

In piazza verrà allestito anche un ring per il torneo interregionale di box che inizierà alle 17 e 30. “Per Amelia – dichiara Galli – sarà una giornata molto importante e che, grazie alla presenza degli atleti degli Special Olympics – ci riempie di orgoglio. Siamo infatti molto felici di ospitare gli atleti stranieri di Olanda e Ungheria che parteciperanno alle gare in provincia di Terni. Il nostro obiettivo è quello di fare di Amelia un punto di riferimento strutturale per le prossime edizioni, diventando anche una delle sedi ufficiali”.

Giove, Special Olympics: Domani parte la Torch Run

NewTuscia – GIOVE – Partirà da Giove, domani, sabato 6 maggio, la torcia olimpica degli Special Olympics, che si disputeranno tra Terni e Narni dall’11 al 14 maggio prossimi. La cittadina dell’amerino è la quinta tappa del Torch Run che precede la manifestazione sportiva nazionale dopo Perugia, da cui la torcia ha iniziato ieri il suo cammino, Todi, Foligno e Trevi.  La comunità di Giove si sta organizzando per accogliere la torcia e collaborare all’evento.

La società sportiva U.S. Giove A.S.D., rende noto il Comune,
schiererà le squadre dei Piccoli Amici e dei Pulcini, le quali accompagneranno la torcia nel primo tratto, e gli atleti della prima squadra maschile e femminile che faranno da ala al corteo fino ai confini comunali. A fare da scorta anche due agenti motociclisti della polizia municipale, mentre il saluto del borgo sarà affidato ai figuranti del Corteo storico e allo spettacolo realizzato dagli Sbandieratori e Musici Città di Giove.

“È un grande onore per la nostra piccola realtà – commenta il sindaco di Giove Alvaro Parca – essere stati selezionati come punto di partenza di una delle tappe del Torch Run. I valori che questa manifestazione incarna, legati allo sport, all’inclusione e alla solidarietà, fanno parte dell’eredità che intendiamo trasmettere alle generazioni future. La nostra comunità si sta preparando al meglio all’evento e sono certo che sarà all’altezza del ruolo che le è stato affidato”.

“La torcia è il simbolo dello sport – aggiunge il delegato provinciale del Coni Stefano Lupi – l’auspicio è che la fiamma olimpica illumini questi Giochi, riscaldando, con i valori che esprime, il cuore di tutti gli sportivi. A Giove l’intera comunità civile e sportiva è assolutamente meritevole del passaggio della torcia per le peculiarità che esprime in termini di accoglienza ed inclusione sociale”.

Alviano, Maggio dei Libri: domenica al Castello i “Delitti esemplari nel Belpaese” di Antonio Fresa

NewTuscia – ALVIANO – “Delitti esemplari nel Belpaese” di Antonio Fresa sarà al centro del Maggio dei Libri, domenica prossima quando verrà presentato alle 17 al Castello di Alviano. L’evento è organizzato da Libri salvati Alviano e Comune Alviano. Nati dalla suggestione dei Delitti Esemplari di Max Aub, i racconti di questa raccolta mostrano alcuni dei tratti terrificanti di un’epoca che, pur lontana dall’esperienza diretta della guerra, sembra aver smarrito il valore della vita. Piccoli episodi della vita quotidiana che possono degenerare in una violenza apparentemente senza senso e senza necessità.

L’ironia e lo scherzo sembrano davvero fuori luogo in un’epoca che, nella sua brutalità, sembra mettere in scacco anche la più fervida delle immaginazioni. Una raccolta di racconti brevi, esplosivi e coinvolgenti, raccontati con cura per i dettagli e le motivazioni che possono ogni giorno trasformare gli incontri, le discussioni e le relazioni in luoghi in cui sono scaricate terribili frustrazioni e disperazioni. Episodi minimali della vita quotidiana che assumono le caratteristiche della tragedia per le dolorose sconfitte e la difficoltà a comunicare che sembrano accomunare i protagonisti.

L’autore, Antonio Fresa nato a Portici (Na) e residente in Umbria, nel Comune di Narni, coglie l’occasione per una riflessione sul drammatico fenomeno del femminicidio “mentre elaboravamo i nostri “delitti esemplari”, come spesso accade, la realtà ci scavalcava ancora con la sua triste violenza: una violenza opaca e dolorosa, che ci svela la parte mostruosa di questo nostro momento. Molti dei delitti che ci circondano sembrano il frutto sinistro del decomporsi della gioia, del venire meno dei rapporti e delle relazioni, siano esse amorose, commerciali, e anche politiche”.