FdI Vetralla: “Dopo sentenza Tar ennesima figuraccia giunta Coppari”

NewTuscia – VETRALLA – La sentenza del TAR del 06 Aprile 2017 sancisce definitivamente l’incapacità dell’amministrazione Coppari (nella foto il sindaco di Vetralla), ove mai ve ne fosse stato bisogno.  Com’era prevedibile infatti il TAR del LAZIO ha  bocciato la revoca del bando di gara dei rifiuti che era stato approvato e aggiudicato dall’amministrazione precedente, il nostro consigliere Giulio Zelli Menegali aveva piùFrancesco Coppari, sindaco di Vetralla volte avvisato, in particolare il vice-sindaco Tosini, sul grave errore che stavano commettendo, ma purtroppo ciò non è bastato. Questa scelta, oltre a dimostrare l’incapacità di gestire il Comune di Vetralla, palesa in modo inequivocabile l’arroganza e la presunzione con cui il sindaco e la sua giunta adottano decisioni che a questo punto, possono anche mettere a serio rischio la stabilità dell’ente stesso; noi speriamo infatti che la vicenda si concluda qui, perché l’atteggiamento spregiudicato tenuto da questi signori potrebbe aprire le porte ad una richiesta di risarcimento danni da parte dell’azienda che si è aggiudicata l’appalto causa i mancati introiti di circa un anno, oltre naturalmente al fatto che andranno sostenuti i costi per il ricorso al TAR con relativa condanna al pagamento delle spese processuali, costo di questa geniale operazione 20.000,00 euro.

Tempo fa, sul problema degli asili alla Pietrara, avevamo chiesto le dimissioni di questa amministrazione per manifesta incapacità, ora sfidiamo il sindaco Coppari,  il vice-sindaco Tosini e tutti i componenti di questa maggioranza ormai già allo sbaraglio, a darci torto. Abbiamo chiesto le dimissioni sulle nomine parentali che mai si erano viste nella storia di Vetralla (per inciso l’assessore Postiglioni si è dimesso da presidente del Tre Croci Calcio, dandoci implicitamente ragione), ma ci è stato risposto con sprezzo e arroganza. Vetralla è allo sbando dopo appena un anno e questo è un dato di fatto di cui tutta la popolazione vetrallese è ormai consapevole, quest’ultimo smacco ne è un ulteriore riprova; assistiamo sbigottiti ad annunci su mirabolanti iniziative, il più delle volte sul nulla, che si dimostrano flop clamorosi (vedi il PiediBUS che viene fatto solo a Vetralla, forse Cura se la ricordano solo per fare porchetatte del 25 Aprile, organizzate dalla Pro-Loco con soldi nostri, con relativo gruppo musicale al seguito a cantare “w droga libera” accompagnato dagli applausi di assessori e consiglieri vari), oppure restiamo interdetti quando la Tosini, in Consiglio Comunale, riferisce di non sapere chi ha smontato il fontanile in Via del Fontanile a Vetralla..!!! Tra qualche giorno riferirà di non sapere chi se lo è portato via…?!?! Ed infine…siamo costretti ad assistere alla prossima chiusura della Ludoteca. Complimenti.

Tutto questo è inaccettabile, pertanto il gruppo Fratelli d’Italia – Vetralla, rappresentato in Consiglio Comunale da Giulio Zelli Menegali, chiede che venga immediatamente assegnata alla ditta vincitrice l’appalto dei rifiuti senza ulteriori ritardi e che venga concordato il piano per la raccolta differenziata come originariamente previsto; infine chiediamo  le dimissioni di questa amministrazione, prima che sia troppo tardi, prima che i danni diventino irreparabili; abbiate la decenza di ammettere di non essere in grado e dimettetevi se volete davvero bene a Vetralla.

FRATELLI D’ITALIA – VETRALLA