Acquapendente, inchiesta Vox Populi. Annullati gli arresti domiciliari per l’ex tecnico Friggi

loading...

vox-populi-arresti-a-acquapendente2Emanuela Colonnelli

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – La Corte di Cassazione annulla il secondo ordine di custodia cautelare agli arresti domiciliari per l’ex tecnico del Comune di Acquapendente. L’ingegnere Ferrero Friggi era stato arrestato in seguito all’inchiesta Vox Populi, che riguardava un giro di presunti appalti truccati presso il comune di Acquapendente, che coinvolgevano sia funzionari del Comune che imprenditori.

Friggi in particolare era stato inoltre accusato del reato di corruzione per aver chiesto l’assunzione per la figlia in cambio del permesso di costruire un centro commerciale presso la località Cufaro. Il provvedimento era stato impugnato il 25 novembre scorso dall’avvocato di Friggi, Enrico Valentini .La Cassazione ha annullato anche per questa ipotesi di reato, dopo l’anullamento per la parte dell’inchiesta sugli appalti, l’ordinanza cautelare ritenendola non legittima per “mancanza di motivazione” ed in questo caso ha rinviato gli atti al Tribunale di Roma del riesame.