Gubbio. Presentati in conferenza stampa i lavori del progetto ‘Tag – tracce d’arte giovanile’

loading...

gubbio_-_teatro_anticoNewTuscia – GUBBIO – E’ stata presentata  questa mattina in conferenza stampa,  nella Sala degli Stemmi del Comune a piazza Grande,  la seconda edizione di  ‘TAG – TRACCE D’ARTE GIOVANILE’, che sarà aperta al pubblico da sabato 1 fino al 17 aprile,  alla presenza dell’assessore Gabriele Damiani e  di Tiziana Scassellati coordinatrice del Liceo Artistico,  «Dopo l’entusiasmante prima edizione del 2016  l’Amministrazione comunale torna ad occuparsi di promozione della creatività, autonomia e cultura dei giovani, oltre che della valorizzazione di alcune aree cittadine – commenta l’assessore Damiani – Un’idea progettuale di condivisione fra i ragazzi per promuovere l’espressione artistica delle giovani generazioni e  stimolare nel pubblico una maggiore attenzione verso l’arte.

La partecipazione di alcune classi e studenti del Liceo Artistico, con i propri lavori, connota questa edizione e sottolinea ancor di più la valenza educativa e di promozione dell’espressività giovanile.  Con l’occasione ringrazio la professoressa Scassellati per la disponibilità e collaborazione insieme al Rotary Club, nella persona di Paola Fiorucci, per la realizzazione del catalogo. Gratitudine particolare  a Toni Bellucci e Marilena Scavizzi che si sono resi disponibili a partecipare alla commissione che ha valutato le diverse proposte e alla successiva fase che ha portato agli allestimenti.

Un ringraziamento, infine, ai volontari del Servizio Civile Nazionale in servizio presso l’Informagiovani  e quanti hanno  contribuito alla realizzazione dell’iniziativa». Soddisfazione è stata espressa da Tiziana Scassellati per “l’entusiasmo con cui i ragazzi hanno lavorato nel progetto dando prova della loro preparazione. Il Liceo Artistico è felice di aderire a queste  proposte e stiamo lavorando affinchè i ragazzi siano qualificati ed escano dalla scuola artisti preparati”.

Anche Giampietro Rampini intervenuto in conferenza stampa,  in rappresentanza del Rotary,  ha elogiato le attività e gli eventi che vengono promossi per i giovani a vantaggio della loro formazione e crescita con l’auspicio che venga garantita una continuità.  La seconda edizione di TAG. Tracce d’Arte Giovanile è  organizzata dall’Ufficio Informagiovani insieme all’Ufficio Cultura del Comune di Gubbio, alla Cooperativa Sociale ASAD e ai volontari del Servizio Civile Nazionale.

La manifestazione,  pensata per dare spazio espressivo ai giovani artisti del territorio e per dare nuova vita ad alcune zone del centro storico di Gubbio, ospiterà in 4 location le opere di 14 artisti e collettivi artistici selezionati con un bando pubblicato nei mesi scorsi:  Sottopassaggio di Via Cavour:  -Interpretazione, opera in ceramica del Collettivo Medie – Liceo Artistico;  Taverna dei capitani – via Baldassini:   –   I fiori di Martina, dittico a tecnica mista di Martina Battistelli  –      Cupido nell’estasi, scultura di Gianluca Ghirelli  – Il cavaliere armato, bassorilievo di Alessio Lilli  – Society, installazione di Francesca Matteucci  –  La nascita di un eroe, fumetti e sculture di David Minnocci;  Sottopassaggio degli ascensori di Via XX Settembre:  –  I  7 contro Tebe, illustrazioni realizzate con disegno digitale da Elisa Francioni, – I cavalieri nel bosco, pannello in ceramica di Maria Letizia Orsini, – L’età del Medioevo, pannello in ceramica di Benedetta Palazzo  Biblioteca Sperelliana:  – The legend, libro con disegni di Laura Pauselli, – I fiori del male, installazione a tecnica mista di Ilaria Pennoni, – Arte e scienza, installazione della Classe IV AAF del Liceo Artistico G. Mazzatinti, – I tre fratelli, pannello con tecnica mista del collettivo Esercito di Silente, – Sognatore, acrilico su tela di Letizia Pannacci.  Una commissione di esperti ha deciso di premiare le sei opere migliori tra quelle esposte:  I fiori di Martina di Martina Battistelli, Cupido nell’estasi di Gianluca Ghirelli, Il cavaliere armato di Alessio Lilli, I 7 contro Tebe di Elisa Francioni, The legend di Laura Pauselli, I fiori del male di Ilaria Pennoni.

Sabato 1 aprile alle ore 16, 30 presso la Sala degli Stemmi in Piazza Grande sarà presentato il programma delle due settimane di esposizione, alla presenza del sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati, dell’assessore alle Politiche Giovanili Gabriele Damiani e dell’assessore alla Cultura Augusto Ancillotti. Alle ore 17 tutti i presenti saranno accompagnati dagli artisti stessi alla scoperta delle opere esposte, attraverso una visita guidata che terminerà alla Biblioteca Sperelliana per un “aperitivo artistico” conclusivo. Le mostre resteranno aperte al pubblico fino al 17 aprile, con ingresso gratuito e un orario di apertura tra le 16  e le 19. Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina Facebook dell’Informagiovani di Gubbio e nel sito http://informagiovani.comunedigubbio.it

VICE SINDACO CECCHETTI: APPUNTAMETNO LEGATO ALLA GIORNATA DELL’AUTISMO E INIZIATIVE DEL TERRITORIO 

Si celebra il prossimo 2 aprile la decima giornata mondiale sulla consapevolezza dell’autismo; attorno a questa data, dal 27 marzo al 3 aprile, si terranno nel mondo molte iniziative di sensibilizzazione nella cosiddetta  “settimana blu”,   colore simbolo della malattia. « L’autismo è un complesso disturbo neurobiologico  – spiega la  vice sindaco  Rita Cecchetti – che comporta una scarsa capacità di interazione con le persone e l’ambiente circostante.

Il nome stesso, dal greco “autòs”, sé, evidenzia proprio l’aspetto predominante di chi ne è affetto: l’isolamento sociale. L’autistico trascorre la maggior parte del tempo da solo, sviluppa lentamente o non sviluppa affatto capacità di linguaggio, ha scarsa capacità di attenzione e la sua comunicazione è prevalentemente gestuale. Per la varietà di forme e gravità in cui si manifesta si parla più opportunamente di sindrome dello spettro autistico.  Nel nostro territorio il Centro Socio Riabilitativo Educativo (C.S.R.E.) “Officina di Leonardo”,  insieme all’USL Umbria1 e ai Comuni della Zona Sociale 7 organizza, il prossimo 2 aprile alle ore 15  presso Loc. Torraccia di Gubbio, una giornata per far conoscere le attività del Centro.

Le finalità che il servizio intende perseguire sono quelle di favorire lo sviluppo delle autonomie relazionali e personali degli ospiti della struttura, con percorsi riabilitativi personalizzati e partecipati dalle famiglie, con l’aiuto delle associazioni e delle reti pubbliche e private del territorio.  Gli educatori della cooperativa ASAD tramite attività sportive, laboratori di pittura, musica, cucina e di ippoterapia, in collaborazione con l’associazione Spirit ONLUS, favoriscono le relazioni e l’integrazione sociale degli utenti. Con l’aiuto dei volontari del Servizio Civile Nazionale nella settimana che precede l’evento sono state distribuite candele dal colore blu simbolo dell’autismo.

Si rinnova quindi l’invito alla cittadinanza a partecipare alle diverse iniziative che si svolgeranno domenica 2 aprile a partire dalle ore 15:00 a Gubbio, presso il Centro “Officina di Leonardo” in Loc. Torraccia ».

ULTIMI GIORNI PER PARTECIPARE AL PROGETTO ‘LAB’

Scade lunedì 3 aprile il termine per partecipare al bando ‘ Progetto LAB’, che dopo le positive esperienze del 2016,  è stato riproposto dall’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune, insieme alla Cooperativa ASAD, aggiudicataria del servizio di front-office e di animazione dell’Informagiovani e del Centro Giovani. La finalità è quella di  promuove  proposte laboratoriali ricreative/formative a favore dei giovani.

Una sorta di “formazione tra pari”, nella quale gli esperti hanno un’età compresa tra 18 e 35 anni e i destinatari, tra 15 e 35 anni.   Le proposte dovranno essere inviate entro il 3 aprile  esclusivamente in formato elettronico all’indirizzo di posta elettronica sedegubbio@asad-sociale.it , indicando in oggetto la dicitura “Progetto LAB”.  La  modulistica necessaria (Allegati 1, 2 e 3) e il bando sono scaricabili dal sito: http://informagiovani.comunedigubbio.it/Servizi_e_Progetti/Progetto_LAB_2017.aspx   Per informazioni ed iscrizioni Ufficio Informagiovani, Sottopassaggio Via Cavour 12,  tel. 075/9237530-502,  Email progettogiovani@comune.gubbio.pg.it,  Web informagiovani.comunedigubbio.it, Facebook Informagiovani Gubbio.

 REGOLAMENTAZIONE ESTIVA CORSO GARIBALDI

Il Comando di Polizia Municipale comunica che venerdì 31 marzo entra in vigore la regolamentazione estiva di Corso Garibaldi, così come prevista da specifica ordinanza. Pertanto Corso Garibaldi sarà chiuso alla circolazione, a partire da Via Armanni, tutti i giorni feriali dalle 18 alle 6  del giorno seguente ed i giorni festivi dalle 11 alle 6 del mattino successivo.

 NUOVO APPUNTAMENTO “L’ ARTE SENZA FRONTIERE”

Un nuovo appuntamento, domani 30 marzo –la mattina,  denominato “L’ arte senza frontiere”nell’ambito del progetto del Comune di Gubbio “Leggere il Contemporaneo”, una serie di iniziative volte alla comprensione del fenomeno migratorio.  Questa volta protagonisti saranno gli studenti di alcune classi del Polo Liceale e dell’Istituto “Cassata – Gattapone” che grazie a TINDAR, giovane trentenne, avranno la possibilità di comprendere il complesso rapporto tra l’artista ed il contesto sociale e storico in cui si trova ad operare.

A partire dal racconto della sua personale esperienza nel campo profughi di Calais (noto alle cronache come “la giungla”) e dalla creazione artistica che ne derivò, rifletterà con gli studenti sulla diversità e sull’unione tra popoli e persone analizzando il tema cardine delle tre religioni monoteistiche, per poi concludere con un laboratorio sul tema del viaggio.

I prossimi appuntamenti avranno come protagonisti sempre i giovani studenti degli Istituti Superiori di Gubbio che, attraverso incontri nelle classi, potranno conoscere più da vicino la realtà dell’immigrazione, grazie agli interventi di operatori dei Servizi Sociali del Comune, delle organizzazioni che si occupano dei migranti e grazie soprattutto alle testimonianze e al confronto diretto con alcuni protagonisti.

“Legge il contemporaneo” vede impegnate accanto al Comune, con la biblioteca Sperelliana, l’Informagiovani, i Servizi Sociali e Socio-educativi, i volontari del Servizio Civile Nazionale ed una serie di associazioni giovanili locali. Si tratta di Articolo3, Dal cielo alla terra, Insieme, Libera-associazione nomi e numeri contro le mafie, Mentindipendenti, Movimento agende rosse – gruppo Peppino Impastato.

 CONVOCAZIONE Iª COMMISSIONE CONSILIARE

Il presidente della  Iª Commissione Consiliare Alessio Bazzurri ha  convocato la Commissione stessa  presso gli uffici del settore finanziario in Largo Alberaioli, per mercoledì 29 marzo alle ore 16,00 in 1ª convocazione, e alle ore 17,00 in 2ª convocazione per trattare il seguente o r d i n e del g i o r n o a g g i u n t o: 2- Discussione Ordine del Giorno presentato dai capogruppi di maggioranza avente per oggetto: “DISCARICA DI COLOGNOLA”.

 ALLA SPERELLIANA  PRESENTAZIONE DEL LIBRO ‘I GATTI NEGLI ARMADI’

Si terrà venerdì 31 marzo alle ore 17 presso la sala ex Refettorio della Biblioteca Sperelliana, la presentazione del libro “I GATTI NEGLI ARMADI” di Oreste Brondo. L’autore, insegnante di scuola primaria, racconterà la genesi del suo libro che è una favola per adulti, un leggero inno alla ribellione e a non accettare che le cose peggiorino senza che nessuno e niente si opponga a questo stato di fatto. E’ un romanzo su un‘ idea possibile di liberazione dai dettami della società capitalistica, nato da un’esperienza di laboratorio di costruzione di storie fatto in una scuola primaria di Napoli.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO ‘LA VIA DELL’INCENSO’

Sabato 1 aprile alle ore 17,30 presso la sala ex Refettorio della Biblioteca Sperelliana verrà presentato il libro ‘LA VIA DELL’INCENSO non passa per Scheggia’ (EFG 2017) di Sandro Giachetti.  La Via dell’Incenso non passa per Scheggia ma attraversa ognuno di noi. E’ una via di attesa, di dolore e di speranza; una via imbastita di storia in cui è possibile ritrovare le proprie origini. Bernardo Lucci, sua moglie Carolina e i lori figli non sono personaggi di fantasia ma uomini e donne realmente esistiti che si muovono nel racconto con lo stesso ruolo assegnatogli dalla vita, attori consapevoli di un’esistenza che li chiama a prove di coraggio, accettazione, sopravvivenza e amore a cui guardano con gli stessi occhi azzurri che ancora oggi si riconoscono nella loro progenie. Ne parleranno con l’autore Lucia Rossi e Gianluca Sannipoli.