Comune di Roma. Salaria, nuovi limiti a 30 km/h

federconsumatori-lazioNewTuscia – ROMA – Non c’è tregua per gli automobilisti romani. Ultima beffa sono i nuovi limiti di velocità sulla Salaria, imposti dal Comune a 30 chilometri orari. Il provvedimento nasce come rimedio per far fronte ai dissesti del manto stradale, che in quel particolare tratto sono talmente accentuati da far temere per la pubblica sicurezza.

Così il tratto che comprende l’uscita di Prati Fiscali e l’imbocco del Grande raccordo anulare, in entrambe le direzioni, presenta il limite segnalato a 30 km/h dai cartelli e presto saranno introdotti anche gli autovelox.

È una situazione ai limite del ridicolo. Per far fronte ad un emergenza che dura ormai da anni (quella delle buche stradali), il Comune sta compromettendo e danneggiando un servizio necessario a migliaia di persone, rallentando la viabilità e aumentando il rischio incolonnamenti.   

Federconsumatori Lazio ritiene prioritaria la sicurezza stradale dei cittadini romani, ma non è assolutamente tollerabile che questa venga garantita mediante la strategia dell’abbassamento dei limiti di velocità. Tali misure, così come concepite, porteranno solamente all’ingolfamento delle strade ed ulteriori multe per gli automobilisti. L’unica strada da intraprendere resta quella della manutenzione ordinaria della strade, sperando che il piano da 85 milioni del Campidoglio diventi operativo in tempi rapidi.

Federconsumatori Lazio