Marta, condannato l’allevatore che aveva causato un grave incidente

loading...

martaNewTuscia – MARTA – Non era la prima volta che gli scappavano animali: l’allevatore cinquantenne di Marta era infatti già stato multato per omessa custodia del proprio bestiame. Oggi è stato condannato  a due anni per omicidio colposo e 5mila di anticipo del risarcimento che dovrà alla moglie della vittima.

L’incidente è avvenuto il 15 giugno 2011: un vitello fugge dal recinto dell’allevatore martano. L’audi A4 di Sandro Vignanelli non riesce ad evitarlo: investito l’animale, anche il conducente perde la vita nell’incidente all’altezza del chilometro 9.800. L’uomo, 40 anni, non muore sul colpo ma viene trasportato al Belcolle, dove purtroppo perde la vita dopo due settimane.