Perugia, Rosetti (M5S): “Baratto amministrativo. La giunta Romizi produce solo annunci”

overview-of-perugia-italyNewTuscia – PERUGIA – Il baratto amministrativo è una misura di politica sociale che permette ai cittadini in difficoltà economica di pagare le imposte, anche quelle, arretrate rendendosi utili alla propria comunità. Per oltre un anno, dopo l’input del Consiglio comunale, la Giunta ha studiato insieme agli uffici le modalità di realizzazione.

Cosa ha prodotto? Un nulla di fatto. Si è infatti presentata oggi in commissione bilancio con un articoletto da inserire nel Regolamento comunale per l’accertamento e la riscossione delle entrate tributarie, che richiama la norma di legge ordinaria, ma che rinvia ad atto successivo, ancora tutto da scrivere, la definizione dei criteri e condizioni per usufruire delle agevolazioni e gli indirizzi per l’applicazione del baratto amministrativo. Tanti annunci, tante belle parole, ma il baratto amministrativo, che, ribadiamo essere uno strumento di politica sociale, non una politica di bilancio, grazie alla Giunta Romizi, è ancora al palo.

Il M5S ha chiesto con determinazione che nei tempi di approvazione del bilancio di previsione, 31 marzo 2017, pervenga una proposta di regolamento da redigere a cura degli uffici e da approvare, senza ulteriori dilazioni, visto che tanti altri comuni hanno già da tempo approvato appositi regolamenti. Se non sarà così, la Giunta Romizi avrà di nuovo preso in giro in cittadini. Ormai, sta diventando una abitudine.