Università, i ricercatori di Master Luce incontrano i comuni dell’amerino sulla comunicazione territoriale

NewTuscia – TERNI MASTER LUCE LUGNANO– Si è svolta nei giorni scorsi la prima riunione del progetto Master Luce nei comuni dell’amerino. Il gruppo di lavoro composto da giovani laureati coordinati dal professor Renato di Gregorio, con il sostegno della Provincia di Terni, hanno incontrato sindaci e amministratori di Baschi, Montecchio, Guardea, Alviano, Lugnano in Teverina, Artigliano, Giove e Penna in Teverina con i quali si è fatta una prima rilevazione delle caratteristiche attrattive dell’area comune.

Tra queste i borghi medievali tra i più belli d’Italia, panorami mozzafiato che spaziano fino a scorgere il corso del Tevere, aree archeologiche di fama mondiale, itinerari religiosi ben tracciati e rappresentati, enogastronomia tipica umbra e olio e vino di qualità. Sono stati questi alcuni primi elementi messi sul tavolo dai ricercatori e dagli amministratori. “Ora – spiega lo staff di Master Luce – si tratterà di vedere se gli strumenti di comunicazione danno il giusto risalto a questo ingente patrimonio che il territorio esprime.

Master Luce è un programma e uno studio, già presentati in Provincia a novembre, per la realizzazione del progetto sulla “Comunicazione Territoriale”. Il progetto si chiama Luce e prende il nome dal Master in Comunicazione Territoriale che si tiene a Terni da ottobre dell’anno scorso. L’iniziativa, sostenuta dal presidente della Provincia, Giampiero Lattanzi, ha l’obiettivo di verificare, insieme agli amministratori locali l’efficacia della comunicazione istituzionale che per caratterizzare le distintività delle diverse aree territoriali che il territorio ternano comprende.