Gianni Perari, commemorazione in occasione del 30esimo anniversario della scomparsa del già sindaco di Perugia

NewTuscia – PERUGIA – Il Concerto del Trio Ars et Labor che si terrà Mercoledì 1 marzo alle ore 21 presso la Basilica di San Pietro a Perugia sarà il momento culminante della commemorazione di Gianni Perari, già Sindaco di Perugia dal 1975 al 1977. Il programma della giornata prevede anche alle ore 10:30 la visita alla tomba di famiglia al cimitero di Fratta Todina, alle ore 11:00  la messa celebrativa presso la Parrocchia San Savino di Fratta Todina, per chiudersi, quindi, alle 21:00 con il Concerto alla Basilica di San Pietro.

HOLLYWOOD E’ LONTANA. DALL’1 MARZO AL 7 GIUGNO TORNA LA RASSEGNA DI CINEMA TEDESCO ORGANIZZATA DA ISTITUTO TEDESCO PERUGIA GHOETE INSTITUT, UNIVERSITA’ E COMUNE DI PERUGIA

“Hollywood è lontana – film, storie e protagonisti sotto il cielo europeo”: dall’1 marzo al 7 giugno ritorna la rassegna di cinema tedesco contemporaneo organizzata da Istituto Tedesco Perugia, Goethe Institut Roma, Università degli Studi di Perugia in collaborazione con  Comune di Perugia – Relazioni Internazionali, presso l’Istituto Tedesco Perugia (Piazza Raffaello 11).

Si dice che Hollywood sia la capitale mondiale del cinema e una fabbrica dei sogni, ma raccontare la realtà nelle sue tante sfaccettature e senza ipocrisie è sempre stata la forza del cinema europeo, al centro della manifestazione. Saranno dieci i film attraverso i quali si compone l’affresco di un’epoca d’incertezze e profondi cambiamenti, ma anche di grandi opportunità per l’Europa, in cui i temi dell’immigrazione e della società multietnica sono spesso affrontati, forse non a caso, da registi tedeschi di origine straniera, come testimoniano l’intenso Die Fremde o le gustose commedie in salsa turca 300 Worte Deutsch e Almanya – Willkommen in Deutschland.

Il melting pot urbano si svela in tutte le sue contraddizioni in Frankfurt Coincidences e Kebab Connection, mentre Atlantic, Die Farbe des Ozeans e il sensazionale Lampedusa im Winter ci ricordano gli aspetti più drammatici della vita dei migranti. Perché è l’Europa stessa a essere in crisi d’identità e lo sanno bene greci e tedeschi, rivali e poi amici in Highway to Hellas, o gli stupefatti spettatori di un Hitler redivivo nel film Er ist wieder da!.

Insomma, se Hollywood è lontana, c’è comunque da sperare che l’Europa resti vicina, agli europei di oggi, di ieri e di domani.

Grazie alle relazioni di gemellaggio che Perugia ha con le città di Tübingen e Potsdam, anche quest’anno sono invitati a partecipare docenti ed esperti provenienti dalle due città tedesche che presenteranno alcuni dei film in e saranno ospiti in seminari organizzati presso l’Università degli Studi di Perugia.

Informazioni presso l’Istituto Tedesco Perugia (tel. 075 5735360)

Ingresso libero. Alle ore 20.15 prima delle proiezioni sarà offerto agli spettatori un piccolo aperitivo.  Proiezioni in lingua originale con sottotitoli italiani.

DRAGO MERCALLI/PRESENTAZIONE DELL’INIZIATIVA BENEFICA DEL CLUB SOROPTIMIST DI PERUGIA A FAVORE DELLE POPOLAZIONI TERREMOTATE VENERDI’ 3 MARZO ALLE 12,00 ALLA SALA DELLA VACCARA

Il Club Soroptimist di Perugia intende continuare a tenere accesi i riflettori sui bisogni delle popolazioni dell’Umbria colpite dal terremoto dei mesi scorsi. Per questo ha ideato una raccolta fondi grazie alla vendita (a offerta) di una speciale litografia, dal titolo “Drago Mercalli”, creata per l’occasione da Mariaelisa Leboroni, artista xilografa di fama internazionale e da Edi Peterle, da sempre impegnata nel mondo dell’editoria.

L’iniziativa sarà presentata nel corso di una conferenza stampa, prevista per Venerdì 3 Marzo alle ore 12,00 alla Sala della Vaccara, alla quale, insieme alle due autrici, saranno presenti il Sindaco Andrea Romizi, la Presidente del Club Soroptimist di Perugia Maria Antonietta Pelli, il Vescovo Vicario di Perugia-Città della Pieve Mons. Paolo Giulietti e Sabrina Boarelli in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Regionale.

Sbaracco – il saldo dei saldi/VENERDI’ 3 E SABATO 4 MARZO IN OLTRE 70 ATTIVITA’ COMMERCIALI DEL CENTRO

Il centro storico di Perugia è in fermento per la “due giorni” di shopping che tutti aspettano: Sbaracco – il saldo dei saldi!

Venerdì 3 e sabato 4 Marzo dalle ore 10 alle ore 20 oltre 70 attività commerciali e artigianali presenteranno i propri prodotti con uno sconto ulteriore rispetto a quello già praticato durante i saldi.

Lungo le vie del centro ritornano i caratteristici banchi allestiti davanti alle vetrine dei negozi e delle botteghe con abbigliamento, maglieria, intimo, sport e calzature, ma anche sanitaria, erboristeria, casalinghi, articoli regalo, ottici, artigianato e giocattoli! Tutti insieme nelle strade e nelle piazze per testimoniare l’importanza che i negozi di vicinato hanno per tutta la comunità!

L’iniziativa, promossa dal Consorzio Perugia in Centro e patrocinata dal Comune di Perugia, è stata presentata questa mattina dal Presidente del Consorzio Sergio Mercuri, dall’Assessore al Commercio, Artigianato e Mobilità Cristiana Casaioli e da Giuseppe Capaccioni, in rappresentanza della consulta degli operatori economici del centro storico.

“Abbiamo voluto fare qualcosa di più per il centro –ha sottolineato Mercuri in apertura di conferenza, annunciando anche un incontro questo pomeriggio in Regione con la presidente Marini – perché l’acropoli e i suoi operatori ancora continuano a subire i danni indiretti e ingiustificati del terremoto. Il centro deve tornare ad essere ancora più attrattivo –ha concluso- per investitori e operatori economici.”

In occasione di questa sesta edizione, infatti, sabato 4 marzo si svolgerà una vera e propria Festa dello Sbaracco. Dalle ore 16,00 le vie del centro storico saranno animate con giochi di strada e musica dal vivo;  pop corn, palloncini e zucchero filato gratis per tutti i bambini! Altra novità, per la prima volta, lo Sbaracco riguarderà anche i pubblici esercizi che proporranno cibo da strada e degustazioni in chioschi dedicati lungo Corso Vannucci e Piazza Matteotti.

“Si inaugura un nuovo modo di vivere il centro –ha ribadito anche l’Assessore Casaioli, rinnovando la vicinanza dell’amministrazione alle attività economiche locali- sarà una festa per tutti, per gli operatori stessi che il centro lo vivono, ci lavorano e ci investono, ma anche per il consumatore che avrà la possibilità di trascorrere un sabato di divertimento e di acquisti a prezzi convenienti, oltre i normali saldi.”

L’appuntamento con lo Sbaracco è ormai fisso nell’agenda dei perugini e coinvolge un’area sempre più vasta del centro storico, che comprende gli operatori di Corso Vannucci, piazza IV Novembre, piazza Italia, via dei Priori, via Mazzini, via Bonazzi, via Baglioni, piazza Matteotti, via Danzetta, via Fani, via Calderini, piazza Danti, via Maestà delle Volte, via Oberdan, viale Indipendenza, via Masi, Corso Cavour.

Per favorire l’accesso al centro storico e soprattutto per rendere meno onerosa la sosta, ha ricordato l’Assessore, è stata concordata con SIPA una tariffa speciale massima giornaliera di 6,00 euro, nei parcheggi di Piazza Partigiani, Via Ripa di Meana (Briglie di Braccio), Sant’Antonio e Piazzale Europa, con l’obiettivo di stimolare ancora di più le presenze.

Al termine della conferenza lo stesso Capaccioni ha messo in evidenza come questa edizione dello Sbaracco rappresenti un’evoluzione verso la festa del piccolo commercio. “E’ nostra intenzione –ha precisato- valorizzare sempre più i negozi di vicinato del centro storico, attraverso appuntamenti come questo, che sappiano unire lo shopping e l’intrattenimento.”

STUDENT’S EXCHANGE/ L’ASSESSORE WAGUE’ HA INCONTRATO QUESTA MATTINA GLI STUDENTI OLANDESI DI ROERMOND IN VISITA ALL’ITTS VOLTA

L’assessore alle politiche per l’infanzia e l’adolescenza Dramane Wagué ha incontrato questa mattina, in sala della Vaccara, un gruppo di studenti olandesi della città di Roermond in visita presso l’I.T.T.S. Volta di Perugia. Le finalità del progetto “Student’s exchange”, che prosegue ormai da cinque anni ed è coordinato dalla prof.ssa Daniela Urbani, sono:

– offrire agli studenti perugini la possibilità di conoscere e confrontarsi con coetanei di un altro paese;

– rinforzare, nel confronto, la nostra identità e valorizzare il nostro patrimonio;

– consolidare la lingua veicolare inglese;

– incrementare la dimensione europea di tutto il personale della scuola.

Nel portare i saluti della città ai ragazzi, l’assessore Wagué ha ricordato di aver anche lui beneficiato anni fa della “mobilità”, grazie ad una borsa di studio del Governo italiano. Poi, innamoratosi di Perugia e di una perugina, ha deciso di rimanere a vivere nel Capoluogo umbro. “La mobilità – sottolinea Wagué – porta un insieme di cose: cultura, conoscenza ed interazione tra i popoli. Conoscere una lingua ed una cultura consente di accrescere il proprio sapere e di arricchirsi non tanto materialmente, quanto nello spirito”.

L’assessore ha riferito che in questi anni l’Amministrazione ha seguito con estrema attenzione i progetti “Erasmus” perché rappresentano un’opportunità che consente ai ragazzi di conoscere l’Europa e di sviluppare la loro personalità.

Nel ricordare che Perugia è Capitale italiana dei giovani 2016 e varie volte è stata finalista della competizione “Capitale Europea dei giovani”, Wagué ha precisato che la città ha la fortuna di ospitare ben due Atenei, l’Università degli Studi e l’Università per Stranieri.

Entrambe le Istituzioni sono una ricchezza straordinaria per la città, in quando ospitano da sempre tanti ragazzi italiani e stranieri, mettendoli in relazione tra loro. Ed è proprio questo scambio interculturale che consente di costruire rapporti preziosi che rimarranno intatti nel tempo, proprio coe accaduto allo stesso Wagué anni fa.

“Ognuno di voi ed ognuno di noi è unico e rappresenta una ricchezza ed una risorsa per gli altri e per la comunità. Pertanto come Comune di Perugia siamo e saremo sempre a disposizione dei giovani per consentire loro di conoscersi e di conoscere la nostra splendida città, aperta a tutti e così piena di storia e cultura. L’auspicio è che di questo viaggio a Perugia rimangono in voi tracce indelebili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *