Gubbio, illustrato da Assessore Tasso progetto ‘Ecompattatore’ e campagna di sensibilizzazione ‘Ricompattiamoci’

loading...

NewTuscia – GUBBIO – Al via ufficialmente da oggi  l’utilizzo del sistema  ‘ECOCOMPATTATORE’ per bottiglie di plastica, che rientra nel  progetto ‘Ricompattiamoci’,  il primo intervento di  riciclo incentivante  a Gubbio. Alla cerimonia di inaugurazione di uno dei macchinari, presso il parcheggio dell’Eurospin in via dell’Arboreto,  era presente  l’assessore Alessia Tasso, che ha spiegato  modalità e finalità  del progetto.  « Abbiamo illustrato il progetto nei mesi scorsi per sensibilizzare i cittadini e gli esercizi commerciali del territorio – ha ricordato l’assessore Tasso  – sull’importanza del compattamento dei rifiuti.

Oggi presentiamo i primi ‘ecompattatori’ istallati.  Al momento sono 2,   costati complessivamente  24 mila euro,   e sono istallati  presso il piazzale ‘Coop’  in via Beniamino Ubaldi e presso il parcheggio ‘Eurospin’ in via dell’Alboreto.  L’ecocompattatore è una macchina dove il cittadino può conferire bottiglie di plastica usate, dotata di un sistema in grado di ridurne il volume e  di rilasciare uno scontrino che attesta i conferimenti effettuati.

I vantaggi sono vari:  o  uno sconto sulla Tari di   5 euro per 300 involucri e di 10 euro per 600, oppure uno sconto  per i virtuosi del ricompattatore,  presso un elenco di 12  esercizi commerciali convenzionati. Tanti i motivi per cui usare l’ecompattatore. Contribuisce all’aumento della raccolta differenziata, ottimizza i costi di smaltimento riducendo il volume dei rifiuti del 60% e  il  cittadino viene premiato.   La raccolta a cura della  ditta  ‘Tecknoservice’  confluirà nel ciclo di smaltimento del Comune.  E’ nostra intenzione, valutata la risposta e il gradimento dei cittadini, estendere la rete degli eco compattatori ».

Il funzionamento è estremamente semplice  e lo ha dimostrato in diretta l’assessore Tasso:  le bottiglie di plastica, dopo aver svitato il tappo,  vanno inserite una alla volta, e successivamente identificata  digitalmente la tessera sanitaria, poi spingendo il pulsante si ritira  lo scontrino.

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa e gli esercizi convenzionati consultare la pagina internet  www.ricompattiamoci.it  e facebook URPComuneGubbio.

ALL’ISTITUTO ‘CASSATA – GATTAPONE’ AL VIA DA OGGI INCONTRI ‘TRA GIOVANI E ADULTI: COMUNICAZIONE, RELAZIONE, EDUCAZIONE’

L’Istituto “Cassata Gattapone”, in rete con il Polo liceale “Mazzatinti”, si è fatto promotore dell’organizzazione di un corso di formazione, rivolto agli insegnanti, denominato ‘Tra giovani e adulti: comunicazione, relazione, educazione’, che si articola in due parti, una frontale e una laboratoriale.

Questo il programma del corso  che inizia oggi e che si terrà nell’Aula Magna del  “Cassata Gattapone”, con orario dalle  15.30 alle  17.30:    16 febbraio –  La rivoluzione antropologica  e i vecchi “giovani d’oggi” (Piergiorgio Giacché);   23 febbraio –  La mutazione antropologica e i nuovi giovani “senza domani” (Piergiorgio Giacché),  27 febbraio  –  Vocazioni giovanili e relazione educativa (Raniero Regni),  2 marzo   –  James Dean e i giovani d’oggi (Goffredo Fofi),   10 marzo  –  La dimensione delle emozioni nel processo di apprendimento (Nicoletta Sensi),  16 marzo  –  Generazioni in conflitto, insorgenza della collaborazione (Stefano Laffi),   20 marzo –   Intelligenza, intelligenze, creatività (Raniero Regni).  Sono previsti, tra aprile e maggio,  quattro   incontri a carattere laboratoriale, della durata di 4 ore ciascuno, sulle tematiche di seguito descritte: la comunicazione efficace a scuola; intelligenza emotiva e tecniche di consapevolezza delle emozioni; strategie e tecniche di counseling scolastico; il counseling di gruppo.

La comunicazione è l’atto più naturale per degli esseri, come gli esseri umani, che possiedono sia il linguaggio verbale che quello non verbale. D’altra parte il nostro è il tempo che ha tematizzato, come nessun altro, le difficoltà o l’impossibilità di comunicare.  Le classi rappresentano delle piccole società dove adulti e ragazzi imparano a conoscersi e a confrontarsi con l’altro. Le relazioni, tuttavia, non sempre sono occasione di scambi sereni e costruttivi. Troppo spesso gli insegnanti lamentano difficoltà diverse: raggiungere i propri alunni, aiutarli nella crescita, sostenerli nell’acquisizione di quelle regole di vita democratica e solidale che possano garantire il buon esito della vita comunitaria.

Negli ultimi tempi, in particolare, i problemi di comportamento manifestati dagli alunni (aggressività, bullismo, sfida dell’autorità) rappresentano fenomeni quotidiani in ordine ai quali l’insegnante avverte troppo spesso un senso di impotenza e di frustrazione. Tuttavia didattica e apprendimento non possono aver luogo se non dentro una relazione umana.  Attraverso tale proposta si intende sollecitare una riflessione sul ruolo dell’insegnante oggi, in rapporto alle dinamiche che si trova a sperimentare, per individuare un modo nuovo di porsi, attraverso strategie relazionali che mirino alla costruzione di un ambiente di apprendimento in cui le emozioni generative (curiosità, sollievo, sfida) possano prevalere su quelle inibitorie (ansia, frustrazione, noia).

‘GRAN BALLO DEI SANTANTONIARI’ ULTIMO SABATO DI CARNEVALE          

C’è grande attesa per il Gran Ballo dei Santantoniari di sabato 25 febbraio, ultimo sabato di carnevale, al Crico’s di Cipolleto, con  inizio alle  ore 21. Ad allietare la serata ci sarà l’orchestra dei  ‘Moka Club’, la cover band romagnola nota ed apprezzata in tutta Italia. Con il loro vasto repertorio daranno vita coreografie e sketch volti a scatenare nel pubblico la voglia di essere protagonista dello show e ricreare l’atmosfera di una vera discoteca anni ’70, con tanto di balli di gruppo in nome dell’indimenticabile “Tony Manero”, il tutto condito dagli unici ed originali parrucconi (marchio di fabbrica della band da sempre…) e dai costumi in puro stile vintage. Insieme a loro,  ci sarà l’orchestra eugubina Fausto Paffi e la sua Band.

A fare gli onori di casa il presidente della Famiglia dei Santantoniari  Alfredo Minelli che insieme al consiglio e ai collaboratori e collaboratrici, sta predisponendo la serata all’insegna della musica, dell’allegria, dell’eleganza e della goliardia.  Durante la serata non mancheranno le sorprese e il clima di festa ceraiolo. Previsto il passaggio di consegne tra i capodieci, Michele Gaggiotti che ha guidato il cero nel 2016 e Saverio Borgogni che lo guiderà nel 2017 e l’elezione della Santantoniara 2017. La Famiglia dei Santantoniari  ricorda che l’ingresso ai minori di 16 anni è consentito solo se accompagnati.  L’ingresso al Gran Ballo sarà consentito solo con biglietto intero non sarà  concesso alcun ingresso con riduzione di biglietto.