Turismo, Leodori: “Legge Cammini collega il Lazio all’Europa”

NewTuscia – ROMA – “Un’eccellente opportunità di rilancio del turismo della nostra regione e di tutto l’indotto economico, di valorizzazione del nostro patrimonio culturale e naturalistico e dell’identità del territorio: con la legge sulla rete dei cammini approvata all’unanimità dal Consiglio regionale, frutto di un percorso condiviso con i soggetti e le associazioni che operano a tutela delle vie consolari, il Lazio fa sistema e si dota di uno strumento operativo che mancava.

Una norma che assume una valenza ancora maggiore nell’anno del 60esimo anniversario dei Trattati di Roma e che può diventare la spina dorsale di un tracciato che, dalla Via Francigena al Cammino di San Benedetto, collega il Lazio all’Europa”. Lo afferma in una nota il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori,  in merito all’approvazione della legge “Disposizioni per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione della rete dei cammini della Regione Lazio”.