Le ultime notizie dal Comune di Gubbio e dalla Provincia di Perugia

NewTuscia – PERUGIA – Le ultime notizie da Gubbio e dalla Provincia di Perugia.

gubbio

1.La  ‘1000 miglia fa’ tappa a Gubbio:  soddisfazione del sindaco Stirati e dell’assessore Damiani 

Il sindaco Filippo Mario Stirati e l’assessore Gabriele Damiani esprimono massima soddisfazione per  l’ulteriore  successo del passaggio della ‘1000 MIGLIA’ a Gubbio il prossimo 19 maggio:  «Abbiamo lavorato per questo risultato  di straordinaria portata  – commentano  sindaco e assessore  – che rappresenta  una vetrina internazionale per Gubbio e il suo territorio; un’occasione di visibilità  che ci conforta nella giusta direzione intrapresa di rilancio e  promozione dopo  la penalizzazione di una comunicazione mediatica negativa legata al terremoto che ci ha penalizzato, in termini di presenze ed economia, benché qui non ci sono stati fortunatamente danni a persone o cose.   Come è stato annunciato  a Brescia,  sono solo tre le città dell’Umbria tappa della storica competizione: oltre  Gubbio, Perugia  e Terni.

In attesa della conferenza  ufficiale che verrà concordata con gli organizzatori, vogliamo anticipare che  la ‘passerella’ compirà un giro nella  città storica, compresa piazza Grande,  e avrà come quartier generale piazza 40 Martiri, dove verranno presi i tempi delle vetture.   Il fascino della  “La Mille Miglia è un patrimonio di storia e tradizione, in cui si fondono il valore storico,  la capacità di unire gli italiani attorno all’orgoglio della tradizione e di attrarre nel nostro Paese migliaia di turisti.  Accanto alla conferma della ‘Festa del Cross’, questo appuntamento sportivo porterà grandi numeri e accenderà i riflettori della comunicazione sportiva e mediatica su Gubbio ».

Quest’anno la ‘1000  Miglia’ taglia il traguardo dei novant’anni dalla prima edizione del 1927 e si appresta a disputare la trentacinquesima edizione.   L’organizzazione comunica che sono in forte crescita le iscrizioni: oltre  695 sono le domande di partecipazione e  oltre  440 saranno le vetture, costruite tra il 1927 e il 1957, provenienti da 41 Paesi di 5 Continenti. Da giovedì 18 a domenica 21 maggio saranno attraversati più di 200 comuni, 7 regioni italiane e la Repubblica di San Marino.

Il 19 maggio  la ‘1000 Miglia’  non scenderà a Sud lungo la costa Adriatica ma, più all’interno, percorrendo parte del territorio umbro. Partite da Padova alle 6,30, le auto d’epoca transiteranno a Ferrara, Ravenna, San Marino, Urbino, Gubbio, Perugia e Terni.

L’arrivo a Roma è previsto intorno alle 21,15,  con il consueto tour  notturno  in Via Veneto e nel cuore dell’Urbe.

2. Un incontro in Comune tra il Sindaco Stirati e i rappresentanti del “GAL ALTA UMBRIA”

Nei giorni scorsi  il sindaco Filippo Mario Stirati ha incontrato presso la residenza del Comune in piazza Grande,  il presidente del GAL Alta Umbria Giuliana Falaschi e il vice presidente Monia Ferracchiato.

L’incontro rientra in una serie di appuntamenti,  nel corso dei quali i rappresentanti del Consiglio di Amministrazione del GAL Alta Umbria si  stanno confrontando  con gli amministratori locali per definire i tempi e le modalità di attuazione degli interventi del Piano di Azione Locale.

Si è  parlato della difficile situazione socio-economica del territorio e dell’importanza di sfruttare al massimo le opportunità fornite dai fondi comunitari ed in particolare dal Piano di Azione Locale dell’Alta Umbria. La presidente  Falaschi ha inoltre illustrato le possibilità di investimento offerte dalle prime azioni che il GAL intende mettere in campo; gli interventi interesseranno la qualificazione del patrimonio storico-architettonico e la valorizzazione degli eventi culturali e delle manifestazioni tradizionali del territorio. La presidente ha inoltre spiegato che l’attivazione delle iniziative previste è legata ad aspetti procedurali in via di definizione con la Regione Umbria.

« Un confronto proficuo che proseguirà nei prossimi giorni con gli amministratori pubblici e le associazioni di categoria del territorio – spiega Falaschi – . Come GAL intendiamo sviluppare un percorso condiviso con tutti gli attori pubblici e privati dell’Alta Umbria. La situazione è complessa ma un dialogo costante con il territorio e con la Regione ci consentirà di raggiungere gli obiettivi prefissati nei tempi previsti».

3.La scadenza dell’ultima rata del pagamento “TARI 2016”

Il Servizio  Tributi  ricorda che  martedì  28 febbraio  è il termine ultimo per il pagamento dell’ultima rata ‘TARI 2016’  la cui scadenza era stata prorogata  con deliberazione di Consiglio Comunale  in data 25 novembre 2016.

I contribuenti che avessero smarrito il modello  F24 per il versamento della stessa possono rivolgersi all’Ufficio Tributi per ritirarne una copia. L’ufficio è inoltre a disposizione di tutti i contribuenti che desiderino verificare la loro posizione contributiva:  Largo  Alberaioli  –  San Pietro, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13;  martedì e giovedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30.

4.Avviso di chiusura “Ufficio URP ” lunedì 13 febbraio

Si comunica che nella giornata di lunedì 13 febbraio, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico situato in via della Repubblica  resterà chiuso per la partecipazione del personale ad un corso di formazione.

5.La Conferenza Stampa di presentazione del Progetto 2017 “Vivi Gubbio”

E’ convocata lunedì 13 febbraio alle ore 11 presso la sala Stemmi del Comune in piazza Grande la Conferenza Stampa di presentazione dell’edizione 2017 del progetto “Vivi Gubbio. Percorsi e conversazioni di storia e cultura locale “. Saranno presenti il sindaco Filippo Mario Stirati e l’assessore Augusto Ancillotti nonché referenti degli istituti scolastici del Polo Liceale ‘G. Mazzatinti’ e dell’Istituto Superiore ‘Cassata – Gattapone’. Il progetto si è concretizzato anche grazie alla collaborazione con varie associazioni culturali locali.

6.Riceviamo e pubblichiamo – Una importante novità per la “Carta dei sentieri” nell’area del “Parco del Monte Cucco”

E’ in arrivo una importante novità per i visitatori interessati alla sentieristica dell’area del ‘Parco del Monte Cucco’.  Lo comunica  la  Comunità Montana Alta Umbria, in gestione commissariale,   soggetto responsabile dell’Area Naturale Protetta della Regione Umbria,  che spiega: «  La vasta rete dei sentieri, meta da sempre di gite ad alta quota, è resa oggi ancora più fruibile, grazie al progetto “Adotta un Parco”, promosso da Regione Umbria, CAI, Agenzia Forestale Regionale, con la collaborazione della Comunità Montana Alta Umbria.

Il progetto ha la finalità di valorizzare i percorsi che l’uomo ha seguito fin dalla preistoria: un tempo necessari per gli spostamenti della vita quotidiana e oggi utilizzati per il trekking a piedi e a cavallo, la mountain bike, il nordic-walking, e per tutte le infinite declinazioni degli sport all’aria aperta.

Esso riguarda tutti i Parchi della Regione, ma si realizza in ognuno di essi con caratteri di specificità, in considerazione delle peculiarità territoriali.  La priorità per il Parco del Monte Cucco, era di omologare il sistema di numerazione dei sentieri a quello ormai generalmente adottato a livello nazionale e comunitario.

Quindi andavano sostituite le tabelle e i segnavia posti lungo i percorsi, con altrettante attrezzature che riportassero la nuova numerazione. Per completare al meglio l’operazione, andava realizzata anche un’edizione aggiornata della Carta dei Sentieri edita dalla Regione, da sempre apprezzata dai visitatori del Parco.

Oggi, con la bella stagione alle porte, il progetto sta per essere completato: la tabellazione è in via di ultimazione quasi ovunque e la nuova Carta dei Sentieri, benché non ancora disponibile in formato cartaceo, è fin da subito scaricabile da Internet, dal sito del Parco del Monte Cucco www.parks.it »