Al lupo al lupo a Grotte Santo Stefano? Michelini chiede tavolo tecnico ma Micci smentisce: “Mai saputo di segnalazioni di lupi”

NewTuscia – GROTTE SANTO STEFANO (VITERBO) – Come il resto della provincia, dove i lupi hanno causato perdite importanti nelle greggi, anche Viterbo si trova a fare i conti con la presenza di questi animali sul suo territorio, in prossimità di centri abitati e allevamenti di bestiame.lupo

Proprio questa mattina, dopo aver ricevuto segnalazioni della presenza di lupi a Grotte Santo Stefano, il sindaco Leonardo Michelini ha chiamato il prefetto Piermatti per chiedere un tavolo tecnico finalizzato alla corretta gestione della situazione.

Il primo cittadino, evidenziando l’urgenza di questo incontro a tutela della pubblica incolumità e degli allevatori della zona, ha ottenuto una disponibilità immediata e rassicurazioni su una celere organizzazione della riunione, che potrebbe tenersi già nei primi giorni della settimana.

Comune di Viterbo

Allarme lupi a Viterbo, lo lancia il sindaco Leonardo Michelini, facendo riferimento a una non meglio precisata segnalazione che avrebbe ricevuto in merito “alla presenza di lupi sul territorio di Grotte Santo Stefano, tanto da richiedere, “stamattina, urgentemente, la convocazione di un tavolo tecnico alla Prefettura per la gestione della situazione a tutela della pubblica incolumità e degli allevatori della zona”.

Conosco tanti imprenditori agricoli – dice Elpidio Micci consigliere comunale di Grotte Santo Stefano – ma mai, nessuno, fino ad oggi mi ha segnalato la presenza di lupi. Lo apprendo ora – prosegue – dalla nota del sindaco diramata agli organi di stampa. Confesso che quando l’ho letta, ne sono rimasto meravigliato. Per quanto mi riguarda, io personalmente, non ho mai ricevuto fino ad oggi alcuna segnalazione circa l’avvistamento di questi animali in questa zona. Non che questo ne escluda la presenza. Ma siamo sicuri, poi, che si tratti di lupi?” dice Micci aprendo uno spaccato interessante sulle cronache di attacchi e avvistamenti di lupi che spesso altro non sono che grossi cani randagi che, vista la confidenza con l’uomo, non hanno nessuna diffidenza ad avvicinarsi al bestiame e ai centri abitati.

“Apprendo, sempre dagli organi di stampa – continua Micci – che il sindaco ha chiesto urgentemente la convocazione di un tavolo con la Prefettura per gestire una situazione descritta con dei toni, a mio avviso, allarmanti. Poiché il sindaco non ha ritenuto opportuno  confrontarsi prima con i consiglieri comunali, soprattutto con quelli che sono presenti sul territorio di Grotte Santo Stefano come nel mio caso, chiederemo sicuramente spiegazioni in merito alle segnalazioni e alle notizie da lui stesso diffuse e che hanno sollecitato un tavolo presso la Prefettura”.

Fonte: http://quintaepoca.it/michelini-lupi-a-grotte-santo-stefano-micci-mai-visti-e-mai-ricevuto-segnalazioni-di-lupi-a-grotte-chiederemo-spiegazioni-al-sindaco/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *