Denuncia dipendenti Asl Viterbo, Valentini: “Se le prove fossero confermate sarebbe un evento di gravità assoluta nel nostro territorio”

(NewTuscia) – VITERBO – La denuncia di 23 dipendenti della Asl di Viterbo a seguito di indagini della Guardia di Finanza, mi colpisce molto. E’ evidente che le indagini devono andare avanti e la giustizia dovrà fare il proprio corso, ma se le prove fossero confermate sarebbe un evento di gravità assoluta nel nostro territorio.

Pensare che persone che debbono assistere chi più soffre truffino lo Stato e non sentano forte il peso della responsabilità che la collettività ripone in loro, mi sembra assurdo e disumano. Mi rifiuto di pensare che possa essere considerato un reato di poco conto perché, invece, mina quel rapporto di fiducia indispensabile tra malato e chi è chiamato ad assisterlo. Dato positivo, la totale collaborazione della Direzione Generale della Asl, elemento fondamentale che contribuisce a tutelare l’onorabilità di quanti, e sono la stragrande maggioranza, lavorano con passione, dedizione ed impegno.

Chiunque ricopre responsabilità politiche ed amministrative in questo momento deve avere ben chiaro da che parte stare.

Riccardo Valentini

Consigliere Regionale PD