Narni, Asit, Giombolini: “legge impedisce assunzione diretta dipendenti ma Comune sta facendo ogni sforzo per tutelarli”

(NewTuscia) – NARNI – “Sui lavoratori c’è stata, e c’è, massima attenzione. Il Comune si è sempre adoperato per garantire la sostanziale uguaglianza fra due categorie di lavoratori pubblici e privati e sino ad oggi non vi è stato un giorno di cassa integrazione o di ritardo importante nel pagamento degli stipendi”. Lo dice l’assessore al personale Gianni Giombolini a proposito dei dipendenti dell’Asit per i quali la minoranza nei giorni scorsi aveva chiesto l’assunzione diretta da parte dell’amministrazione. “L’internalizzazione del personale di partecipate presso il Comune – dichiara Giombolini – è vietata dalla legge e determinerebbe la nullità dei nuovi rapporti di lavoro coi dipendenti della società Asit.

L’amministrazione sta invece lavorando intensamente per dare la dovuta valorizzazione a questa categoria di personale, altamente qualificato, che, da molti anni, lavora fianco a fianco con i dipendenti comunali. “Pare ovvio ricordare – continua – che la crisi è ovunque. Il nostro Comune sta provando a fare, ed ha fatto, tutto il possibile per arginare questo fenomeno dilagante che purtroppo vede protagoniste anche amministrazioni territoriali a noi prossime, dove vi sono dipendenti che hanno visto ritardi di mesi nel pagamento dei salari e a cui sono state abbattute tutte le componenti accessorie degli stipendi o, ancora, che hanno subito trasferimenti in sedi lontane dal luogo di residenza”.