La Giornata della Memoria. A Roma una fiaccolata in ricordo degli stermini dimenticati

loading...

(NewTuscia) – ROMA – Il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, l’Opera Nomadi e L’Agenzia per la Vita Indipendente anche quest’anno organizzano la Giornata della Memoria in ricordo degli “stermini dimenticati” del Porrajmos“ dei Rom e Sinti, dell’eccidio degli omosessuali e delle persone disabili,  che perirono insieme ai fratelli ebrei  nello sterminio nazifascista.

giornata della memoria

Sabato 28 gennaio è stata organizzata la consueta fiaccolata che partirà alle ore 18.00 da Piazza dell’Esquilino e terminerà in Via degli Zingari intorno alle ore 19.30 per la tradizionale deposizione della corona di alloro sulla lapide apposta qualche anno fa  e che rappresenta per la città di Roma l’unico simbolo per serbare il ricordo dei numerosi fratelli Rom vittime del tragico massacro.

Alla fine del corteo gli interventi delle autorità istituzionali presenti, delle Associazioni organizzatrici e dell’Anpi che ha aderito alla fiaccolata. Saranno presenti inoltre il Coro Gelem Gelem dei bambini Rom Khorakhanè  di Vicolo Salvi, le Comunità Sinti di Roma nell’ambito del Progetto Memoir della Comunità  Europea, il Senatore Massimo Cervellini (primo firmatario della proposta di Integrazione Legge 211) e il deputato croato Veljko Kajtazi che ricorderà i 18000 Rom ed i 13000 Ebrei sterminati nel Campo di Jasenovac.