Gubbio, in scena lo spettacolo “Dichiaro guerra al tempo”

loading...

EVENTO DEDICATO A  SHAKESPEARE CON MANUELA KUSTERMANN NELLO  SPETTACOLO   ‘DICHIARO GUERRA AL TEMPO’,  COSTUMI DI GELSI E  CARTELLA D’ARTE

(NewTuscia) – GUBBIO – E’  stato  Illustrato   questa mattina  nella Sala Consiliare del Comune in piazza Grande,   un evento  che chiude  le iniziative realizzate in tutta Italia per la ricorrenza dei 400 anni dalla morte  di  William Shakespeare.

Per tre giorni si alterneranno al Teatro comunale di Gubbio ‘L. Ronconi’ una serie di appuntamenti che hanno come centralità lo spettacolo  ‘DICHIARO GUERRA AL TEMPO’, dedicato ai Sonetti del drammaturgo inglese,   in cartellone domenica  15 gennaio alle ore 21,15  e che vedrà protagonista  la nota attrice Manuela Kustermann affiancata da  Melania Giglio.

L’occasione  sarà arricchita  con  proposte   ‘a teatro aperto’ a partire  da venerdì 13 dicembre.  «Sarà un open day  che inizierà la mattina con le scuole  – ha spiegato  Luca Berettoni  attuale gestore del Teatro   –    perché vogliamo far vivere anche il dietro le quinte dell’evento scenico e portare i visitatori a partecipare all’allestimento del palcoscenico.  Il cuore  sarà una straordinaria  Manuela Kustermann  con lo spettacolo  dedicato a   Shakespeare,  che ha debuttato  al Festival ‘La Versiliana’  nel   luglio 2016.

Ma l’occasione ci offrirà  la possibilità di arricchire l’evento con l’allestimento di un’esposizione di  preziosi costumi  dell’epoca elisabettiana  realizzati manualmente da  Daniele Gelsi,  che cura anche gli abiti di scena dello spettacolo.

Inoltre, ci sarà l’esposizione di una pregevole  ‘cartella’  ideata  da ‘ARTE LIBRO unaluna’,   con la stampa tipografica su carta di cotone del  Sonetto  18 di Shakespeare  e un’acquaforte di Walter Valentinti,  in tiratura  di  150 pezzi,  firmati  dall’artista.   Centrale il lavoro che l’associazione volge  presso il Liceo Artistico ‘G. Mazzatinti’,  con i vari laboratori  per i ragazzi.

La presentazione  di queste iniziative collaterali  avverrà  a Teatro  venerdì 13 alle ore 17, a cui seguirà  un aperitivo di augurio. Tutto questo perché pensiamo che il Teatro debba essere un luogo dove far dialogare tra loro diverse forme  espressive  e di socialità, capaci di arricchire l’offerta culturale della città  ».

Il sindaco Filippo Mario Stirati ha sottolineato il gradito ritorno  a Gubbio  di un’attrice del livello della Kustermann  e  la condivisione  di una tale idea di teatro,  « come luogo non solo di rappresentazioni ma anche  di relazioni, scambi, arte nelle sue varie forme. La presenza di Gelsi,   eccellente e noto creatore  nel campo dei costumi e della moda,  contribuisce ad arricchire la proposta così come le realizzazioni in campo editoriale delle opere  artigianali  di pregio di ‘Arte Libro unaluna’.  E’ un fare contemporaneo nel solco della tradizione e dei  ‘segni’ storici e artistici.    Come amministrazione  –  ha ribadito il sindaco  –  insieme agli altri Comuni del progetto ‘Aree interne’,  ci stiamo muovendo  proprio in questa direzione,  per valorizzare esperienze artigiane e botteghe della tradizione e poter investire risorse nel settore ».

Anche Daniele Gelsi ha voluto sottolineare  l’importanza di una collaborazione  anche con il Comune di Gualdo Tadino, dove si trova il suo laboratorio, e dove vengono creati i suoi costumi di scena  che vanno in  tutta Italia. «E’ fondamentale il rapporto con tanti protagonisti della scena e dello spettacolo – ha proseguito    Gelsi –   e con l’allestimento nel Teatro di Gubbio vogliamo far capire quanto lavoro è necessario per le nostre creazioni. Fondamentale anche l’insegnamento ai giovani per trasmettere loro esperienza e conoscenze  di un grande e impegnativo lavoro ».

CONFERENZA STAMPA AGGIORNAMENTI EVENTO DANZA ‘TRITTICO BAROCCO’ CON ETOILE GIUSEPPE PICONE

C’è molta attesa per  l’evento di danza  “Trittico Barocco”,   con l’etoile Giuseppe Picone  che andrà in scena al Teatro ‘L. Ronconi’ di  Gubbio  nei giorni di venerdì 6 e sabato 7 gennaio  alle ore 21 e domenica 8 gennaio alle ore 17,30.

Per informare sui preparativi e ultimi aggiornamenti è convocata per  lunedì 2 gennaio alle ore 11,30  presso la Sala Consiliare in piazza Grande  la CONFERENZA STAMPA  per illustrare gli ultimi aggiornamenti dell’importante iniziativa.  L’appuntamento è organizzato da ‘Cantus Planus’   in collaborazione con  il Centro di Danza Balletto di Roma e con  il patrocinio,  tra gli altri, del  Comune e  del Rotary Gubbio.  Significativo  il coinvolgimento delle quattro scuole di danza di Gubbio (Ikuvium Ballet, Scuola di Danza Città di Gubbio, Umbria Ballet, Danz’Art), che  sono da tempo al lavoro per dare dimostrazione della propria bravura.  Gli spettacoli saranno  impreziositi dalla presenza di tre madrine d’eccezione:   Carla Fracci, Matilde Brandi e Rossella Brescia.

Protagonista sarà l’etoile Picone che, dopo aver conquistato  notorietà nazionale e internazionale, ha da poco avuto il prestigioso incarico in qualità di Direttore del Ballo del teatro San Carlo di Napoli.  Danzerà con lui, la ballerina solista del Teatro San Carlo di Napoli  Candida Sorrentino.  La coreografia sarà curata da Kristian Cellini, professionista noto e molto stimato che ha collaborato con i nomi più prestigiosi della danza e per la televisione.

CARAMELLE PER I BAMBINI CON IL TRADIZIONALE  APPUNTAMENTO DELLA  ‘BEFANA DEL POMPIERE’

Venerdì 6 gennaio  alle ore 12  torna  in piazza Grande il tradizionale appuntamento con la ‘Befana del Pompiere’. Come gli altri anni,  un pompiere vestito da Befana si calerà, nelle modalità di sicurezza,  dalla torretta del Palazzo dei Consoli  e sceso in piazza distribuirà caramelle ai bambini presenti, offerte da alcuni sponsor.  Interverranno Primo Lupatelli capo del distaccamento  e rappresentanti provinciali e regionali dei Vigili del Fuoco.

NIZIATIVA PER I BAMBINI ‘NOI, LUCI NELL’ALBERO DI NATALE’  DELL’ASSOCIAZIONE ‘LABORIAMO’

Appuntamento per i bambini  martedì 3 gennaio con la seconda edizione dell’iniziativa ‘NOI, LUCI NELL’ALBERO DI NATALE’,  promossa dall’associazione  ‘Laboriamo’, in collaborazione con ‘la Medusa’ e Museo Diocesano.

Il programma prevede la partenza per la Basilica di S. Ubaldo alle 14,15 con la Funivia, alle 15 laboratorio con letture  ad alta voce  e,  a seguire,   manualità creativa  con la costruzione di lanterne che saranno accese durante la discesa dal monte,   sempre in Funivia.  Alle ore 18,30 conclusione presso la sala refettorio  del Museo Diocesano con cioccolata calda e dolci. Per ulteriori informazioni associazione ‘La Medusa’ telefono 075 9220904 info@museogubbio.it .