Entra con una pistola dentro il Tribunale di Viterbo. Ma era giocattolo…

(NewTuscia) – VITERBO – Entra armata al Tribunale di Viterbo. Ma di pistola giocattolo. E’ l’esito del controllo da parte dei Carabinieri sulla donna di 30 anni che, come abbiamo scritto in anteprima, è stata fermata subito dopo essertribunale-viterboe entrata al Tribunale del capoluogo questa mattina intorno alle 12.

La donna era al Tribunale di Viterbo per testimoniare a un processo.

Dalla ricostruzione dei fatti sembra che alla donna non sia stata notata subito, al metal detector, la pistola giocattolo dentro la borsa e, l’allarme dato in leggero ritardo dalla sicurezza per tale ragione, abbia permesso l’ingresso della donna con questo oggetto.

Immediato l’arrivo delle forze dell’ordine che, dopo avere immobilizzato la donna, frugando nella borsa hanno rinvenuto la pistola giocattolo. La donna ha un bambino piccolo e, quindi, il motivo della presenza di tale finta pistola dentro la borsa sia da attribuire al figlio.

Subito dopo la situazione è tornata alla normalità.