Acquapendente, 100 lavoratori senza stipendio: la Cgil minaccia lo sciopero

loading...

(NewTuscia) – ACQUAPENDENTE – “Siamo vicini alle feste natalizie, ma  circa 100 lavoratori della cooperativa Tuscia Sociale ed Elce di Acquapendente, che gestiscono l’impianto di raccolta e trattamento dei rifiuti, a oggi devono ancora percepire gli stipendi di ottobre e novembre.

Questa situazione sta destando la massima preoccupazione in Cgil e in primis ai lavoratori, i quali dovranno passare le festività natalizie senza soldi, pur avendo svolto il proprio lavoro sempre con la massima dedizione. Chiediamo dunque alle autorità locali, sindaco e Comunità Montana, di intervenire ognuno con i propri mezzi affinché si sblocchi al più presto questa incresciosa situazione, prima che la Cgil e i lavoratori scendano a manifestare in piazza”.

Luciano Perà

Fp-Cgil