Il Montespaccato campione d’inverno: battuta la Play Eur. Pmc, Ronciglione e Montefiascone chiudono con una vittoria

Vincenzo Castagna

(NewTuscia) – VITERBO – Grande prestazione  del Montespaccato che si aggiudica il confronto diretto con la Play Eur e  con una giornata d’anticipo il titolo campione d’inverno con cinque lunghezze dalla Pol.Monti Cimini.
Gara emozionante quella offerta il derby romano. Gentili porta avanti la squadra di mister Di Giovanni nel primo tempo. Nella ripresa al 65′ pari di Barile ma al 72′ Teti riporta in vantaggio il Montespaccato. Il neo acquisto Marinucci illude la Play Eur al minuto 85 ma a tre minuti dal termine Morini segna la rete che vale i tre punti ed il titolo d’inverno.
La Polisportiva Monti Cimini approfitta per riprendere la seconda posizione. La rete di Lazzarini al 38′ del primo tempo consente alla squadra di Scarfini di espugnare il difficile campo di Canale Monterano. Alle spalle del terzetto di testa chiude splendidamente l’anno il Ronciglione United. Contro il Casalotti Menichini firma la terza vittoria di fila della squadra di mister Scorsini. Lo stesso Menichini aveva fallito un calcio di rigore nel primo quarto d’ora di gioco. Nella ripresa manca il raddoppio il neo entrato Baronci poi i viterbesi difendono i tre punti di fronte al forcing della compagine romana.
Prosegue la scalata alle prime posizioni del Fiumicino che rifila un netto 3-0 ad un Atletico Ladispoli infarcita di juniores. Doppio Benedetti e tris di Barontini. Stesso punteggio con il quale l’Aranova si aggiudica il derby in casa del Città di Cerveteri. Protagonista l’ex Angrisani che segna la rete che sblocca la gara. Ancora Palmisani raddoppia nella ripresa. Il tris arriva con Trincia.
Dietro a Fiumicino ed Aranova si fa sotto il Montefiascone che torna al successo grazie al neo arrivato De Dominicis. Una rete del centravanti decide nel finale la sfida con il Soccer S.Severa. Si stacca dal gruppetto in lotta per la quarta posizione il Capranica che rimedia una sonora sconfitta in casa del Palocco. Finisce 3-0  con amaranto in dieci uomini già nel primo tempo vista l’espulsione di Oriolesi. I romani raggiungo a quota dieci sia il Casalotti che la Corneto Tarquinia che non va oltre lo 0-0 nel match casalingo con il San Lorenzo Nuovo. I tirrenici sbagliano anche un calcio di rigore nel primo tempo e non approfittano della superiorità numerica per l’espulsione di Giulietti. Giornata chiusa dall’1-1 tra Garbatella e Pescatori Ostia. I romani sono la squadra che ha ottenuto più pareggi (nove) insieme al San Lorenzo Nuovo reduce da tre 0-0 nelle ultime quattro gare.

immagine